Sport

Vela, Lucky vince in tempo reale la Palermo-Montecarlo

La potente barca da regata dell’armatore di Chicago Bryon Ehrhat è stata al comando della flotta fin dal primo momento

Foto Andrea Carloni

È stata al comando della flotta fin dal primo momento, nel Golfo di Mondello, ed alla fine ha vinto la XIII Palermo-Montecarlo. Lucky, potente barca da regata dell’armatore di Chicago Bryon Ehrhat, non ha fatto sconti a nessuno e porterà nella bacheca del New York Yacht Club il prestigioso Trofeo Tasca d’Almerita assegnato al primo che taglia il traguardo di questa regata offshore, tra le più prestigiose del Mediterraneo. Orario ufficiale di arrivo alle 6.49.03, per un totale di 66 h 46 min 03 sec, lontano dal record di Esimit Europa 2 (47 ore, 46 minuti e 48 secondi) stabilito nel 2015. (Il tempo reale è il tempo realmente impiegato da una barca per concludere la regata; si misura dal momento della partenza fino al momento in cui la barca la conclude tagliando la linea di arrivo ndr.).

“La regata ci era stata consigliata da altri soci del nostro club ed avevano pienamente ragione – ha detto Ehrhart, molto felice al traguardo –: il percorso è bellissimo e la regata impegnativa, non ci si deve mai distrarre. Ci sono stati 3 stop durante il percorso, ma siamo riusciti a fare la nostra strategia. Peccato per l’ultimo buco di vento a 24 miglia da Montecarlo: ci siamo fermati per mancanza totale di aria alle 23 della scorsa notte ed è stato possibile ripartire solo all’alba”. 

Al momento i primi inseguitori sono a 60 miglia da Montecarlo: Malizia II di Pierre Casiraghi (skipper e timoniere Boris Herrmann) guida il gruppetto di testa davanti a Tonnerre de Glen (72 miglia) di Dominique Tian e a Leaps&Bounds (77 miglia) di Jean Philippe Blanpain. Purtroppo sono incappati in un buco di vento e non è possibile fare previsioni sull’orario del loro arrivo nel Principato.

Da Porto Cervo è attualmente in corso il passaggio al cancello di circa metà della flotta (gli scafi più piccoli), incluse le barche che corrono nella Palermo-Montecarlo x2 e la flotta dei 950: tra loro è in testa Maurizio Vettorato su Extreme Life Cinq Sens davanti a Pegasus Città di Verona di Pietro Boerio.
 
La XIII Palermo-Montecarlo  - che ha una flotta che proviene da nove paesi: Usa, Monaco, Germania, Polonia, Gran Bretagna, Francia, Russia, Ungheria e Italia - contribuisce ad assegnare vari trofei internazionali quali Trofeo d’Altura del Mediterraneo 2017, Championnat et Trophees Inshore et Offshore Mediteraneen Equipages-IRC2017, Campione Italiano Offshore 2017, Mediterranean Maxi Offshore Challenge 2017.

Al successo della Palermo-Montecarlo - organizzata dal Circolo della Vela Sicilia in collaborazione con lo Yacht Club de Monaco e lo Yacht Club Costa Smeralda - contribuiscono vari partner e Istituzioni, a partire dal  Comune di Palermo, co-organizzatore della manifestazione. Inoltre questa edizione ha il fondamentale sostegno della Fondazione Terzo Pilastro-Italia e Mediterraneo presieduta dal prof. Avv. Emmanuele Francesco Maria Emanuele. La Fondazione da sempre è mossa dalla volontà di promuovere la sanità, la cultura, la ricerca scientifica, l’istruzione, la formazione, l’inclusione sociale e dalla missione di fare da trait d’union tra le culture che si affacciano sul Mar Mediterraneo. Nuovi partner sono Banca Mediolanum e Condorelli affiancati da Riolocar e Gesap. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vela, Lucky vince in tempo reale la Palermo-Montecarlo

PalermoToday è in caricamento