Venerdì, 18 Giugno 2021
Sport

Il Palermo fa le prove di Coppa Italia: 12 gol al Monreale

I ragazzi di Tedino passeggiano sugli avversari: in grande spolvero Trajkovski, Coronado e La Gumina. Tra sette giorni il primo impegno ufficiale contro la Virtus Francavilla

Palermo-Monreale, le squadre in campo - foto PalermoToday

Il Palermo passeggia sul Monreale. Dodici a uno nell’ultimo test amichevole prima degli impegni ufficiali e una sorpresa sugli spalti. In concomitanza con l’amichevole di oggi, infatti, è arrivato a Boccadifalco Giuseppe Bellusci. L’ex giocatore dell’Empoli già dalla prossima settimana potrà sostenere le visite mediche per poi accasarsi ufficialmente al Palermo ed essere così a disposizione di mister Tedino per il primo impegno stagionale previsto per domenica prossima contro la Virtus Francavilla nel primo turno di Coppa Italia.
 
Squadra che vince non si cambia e il tecnico rosanero per la terza volta consecutiva si affida al 3-4-2-1, sciogliendo così ogni dubbio su quello che probabilmente sarà il prossimo abito che vorrà cucire addosso alla  sua squadra per provare a risalire quanto prima in serie A. Posavec in porta. In difesa – in attesa che Bellusci possa essere ufficializzato – Tedino ha scelto ancora una volta il trio composto da Cionek, Struna e il giovane Accardi.  Jajalo e Chochev centrali di centrocampo con Morganella a destra e Aleesami a sinistra. In avanti i tre moschettieri del club rosanero: Trajkovski, Coronado e  Nestorovski. Quest’ultimo con la fascia da capitano sul braccio.

I primi minuti sono tutti del Monreale che dopo pochi secondi sfiora il vantaggio con un tiro dalla distanza. Attento, però, Posavec che devia in calcio d’angolo. La risposta degli uomini di Tedino non tarda ad arrivare e dopo quattro minuti Nestorvski sfiora il gol del vantaggio su assist al bacio del compagno di reparto Trajkovski. Il numero 30 del Palermo  - uomo assist del club rosanero  - dopo pochi secondi ricambia il favore servendo in aria di rigore Trajkovski che insacca il pallone in rete e porta il Palermo in vantaggio. L’arma in più del Palermo è proprio Trajkovski che nella prima frazione di gioco riesce a segnare ben quattro reti. In gol anche gli altri due attaccanti del club rosanero, Nestorovski e Coronado. Per l’italo-brasiliano si tratta della prima tripletta in maglia rosa. Gli uomini di Tedino vanno a riposo con il risultato di 8-1.
 
Nei secondi 45 minuti il tecnico rosanero mischia le carte stravolgendo la formazione inziale: in campo tantissimi giovani fra cui Ruggiero, Petermann, Pirrello e Fiordilino. In campo anche Rispoli al posto di Morganella. Esordio con la maglia rosa per Murawski, schierato da mister Tedino a centrocampo al fianco di Gnahorè. In avanti spazio ai due baby palermitani Lo Faso e La Gumina con Embalo determinato a ritagliarsi un ruolo importante in vista del prossimo campionato. Meno gol rispetto alla prima frazione di gioco, ma tantissime occasioni create dagli uomini di Tedino. A mettersi in evidenza è soprattutto  La Gumina che su cross di Lo Faso a riesce prima a  insaccare il gol del momentaneo 9-1 per poi dopo pochi minuti segnare la sua personale doppietta. L’attaccante palermitano sembrerebbe essere diventato finalmente “grande” candidandosi così come uno degli uomini più importanti del club rosanero. a segno anche Embalo e Gnahorè che chiude così il match sul risultato di 12-1. Prossimo appuntamento al Renzo Barbera alle ore 20.45 quando il Palermo farà il suo esordio stagionale in Coppa Italia contro la Virtus Francavilla.
 
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Palermo fa le prove di Coppa Italia: 12 gol al Monreale

PalermoToday è in caricamento