Sport

Ibra passeggia sulle macerie rosanero Il Milan sbanca il Barbera col poker

Finisce 4-0 per i rossoneri. Lo svedese segna una tripletta nei primi 35 minuti. Poi nella ripresa il gol di Thiago Silva. Il Palermo paga le assenze in difesa

Esultanza dei giocatori del Milan @Tm-News Infophoto

Se Ibrahimovic potesse scegliere uno stadio dove giocare sempre forse opterebbe per il Barbera. Lo svedese in versione Ibracadabra, come altre volte alla Favoritacon l'Inter, segna una tripletta in 35 minuti e demolisce il Palermo. Ma se da un lato è giusto mettere in evidenza la prestazione monstre del campione rossonero, dall'altro occorre sottolineare i pasticci difensivi dei rosanero che pagano pesantemente le assenze di Balzaretti e Silvestre. Proprio nella zona centrale e sinistra del reparto arretrato arrivano gli errori che spianano la strada agli Allegri boys che con un poker sbancano Palermo. Sono 25 i gol subiti in 11 partite dai rosanero con Mutti in panchina. Il tecnico dovrà lavorare molto su questo aspetto per chiudere bene la stagione.

LE PAGELLE.

IL MATCH. È Ibrahimovic a sbloccare l'equilibrio dei primi venti minuti. Ma il (de)merito è anche di Mantovani. Il difensore prima anticipa l'attaccante poi lascia la palla a Robinho. Il brasiliano libera Ibra che non sbaglia. La scena si ripete dieci minuti dopo. Il mezzo pasticcio stavolta lo combina Pisano. Ibra lo mette a terra con una finta e ancora col sinistro deposita alle spalle di Viviano. Lo show dello svedese s'impenna al 35' con un interno destro a giro imprendibile per un Viviano troppo fuori dai pali. Tre a zero. E partita in cassaforte per il Milan. Pochi minuti e Viviano si riscatta in parte compiendo un prodigio su zampata ravvicinata. Di Ibra, ovvio. Nella ripresa c'è spazio per altre grandi parate del numero uno rosanero. Prima su Thiago Silva, poi su El Shaarawy. Ma il passivo aumenta con un colpo di testa di Thiago Silva. Il palo di Barreto è l'unico sussulto della serata nera del Palermo.

LA SVOLTA DEL MATCH. Quando da un lato c'è una difesa a pezzi e dall'altro lato c'è un fuoriclasse, a meno di miracoli, la gara avrà una sola direzione. Quella del più forte. Ibra vince la partita da solo, ma più che l'abilità dei compagni Robinho ed Emanuelson deve ringraziare la gentilezza degli avversari Pisano e Mantovani.

TABELLINO

PALERMO-MILAN 0-4

RETI: 21', 31'e 35' Ibrahimovic, 58' Thiago Silva

PALERMO. Viviano; Pisano, Munoz, Migliaccio, Mantovani; Barreto, Donati, Bertolo (50' Aguirregaray); Ilicic (83'  Zahavi);  Miccoli, Budan (60' Della Rocca).
A disp. Tzorvas, Milanovic, Acquah, Vazquez,, Hernandez. All. Mutti.

MILAN. Abbiati, Abate, Bonera, Thiago Silva, Antonini (46' Mesbah); Nocerino, Ambrosini, Muntari, Emanuelson (54' El Shaarawy), Robinho (82' Inzaghi), Ibrahimovic.
A disp. Amelia, Yepes, Zambrotta, Van Bommel. All. Allegri.

Arbitro Orsato di Schio.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ibra passeggia sulle macerie rosanero Il Milan sbanca il Barbera col poker

PalermoToday è in caricamento