menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
"Pippo" Gonzalez

"Pippo" Gonzalez

Palermo-Juventus, probabili formazioni: De Zerbi conferma la difesa a tre

Il tecnico intenzionato a confermare il sistema di gioco visto a Bergamo. E annuncia un mini turnover: "Dovrò confrontarmi con lo staff medico". Dietro rientra Gonzalez, a centrocampo Gazzi dal 1', ballottaggio Chochev-Hiljemark. L'ex Dybala in panchina

“Come si affronta la Juve? Con tanto spirito di sacrificio”. Dalla Lega Pro alla serie A, dalla Juve Stabia alla Juventus: il salto di qualità di Roberto De Zerbi è evidente. “Per quanto mi riguarda – afferma De Zerbi - ho sempre lavorato con lo stesso entusiasmo e con la stessa intensità. Che sia in Lega Pro o in serie A il mio obiettivo è stato e sarà sempre quello di fare un ottimo lavoro”. Al Renzo Barbera, domani pomeriggio alle ore 18, arriva la prima della classe “i bianconeri sono sicuramente i favoriti per quanto riguarda la lotta scudetto. Siamo consapevoli - aggiunge il tecnico rosanero - di affrontare la più forte del campionato, anche se mi auguro che la squadra entri in campo con la voglia di non subire soltanto, altrimenti non avrebbe senso giocare. Il fatto che giochiamo contro una squadra più forte non deve essere una scusa”. Niente operazione nostalgia: visto che l'ex Dybala dovrebbe partire dalla panchina.

Tre partite in dieci giorni sono tante. Lo sa benissimo l’ex tecnico del Foggia che dovrà fare i conti con le condizioni fisiche dei suoi uomini. “Vorrei che tutti si sentissero importanti – afferma De Zerbi -. Dovrò confrontarmi con lo staff medico per capire le condizioni di determinati giocatori. Sicuramente ci saranno delle novità rispetto a quanto visto a Bergamo. Diamanti? Se non rischia alcun infortunio domani giocherà”.

De Zerbi, però, non vuole assolutamente sentir parlare di calo di concentrazione dopo che la sua squadra ha conquistato quattro punti in due partite. “Spero - dice - che i punti ottenuti siano già stati accantonati. Voglio la stessa intensità, fame, cattiveria e soprattutto coraggio”. Il modulo che più predilige De Zerbi è il 4-3-3, anche se nelle ultime uscite il Palermo ha cambiato più volte passando da una difesa a quattro a una difesa a tre. “Mi piace variare in relazione al tipo di avversario che dobbiamo affrontare. In questo momento la spinta che offrono sia Aleesami che Rispoli ci permette di essere più pericolosi in attacco. Non escludo, dunque, di continuare per il momento con la difesa a tre. Al di là del risultato, quello di domani sarà un test importante per il Palermo. La mentalità di una squadra si costruisce partita dopo partita”.

QUI PALERMO - De Zerbi potrebbe confermare il 3-5-1-1 visto a Bergamo. A difendere i pali rosanero ci sarà senza ombra di dubbio Posavec. In difesa dovrebbe tornare titolare il costaricano Gonzalez, insieme a Goldaniga e chissà che il tecnico rosanero non rispolveri la carta Vitiello (mai sceso in campo dall'arrivo del nuovo tecnico), anche se al momento Andelkovic resta favorito sul capitano. A centrocampo dovrebbe tornare in mezzo al campo Gazzi con Bruno Henrique. Ballottaggio invece fra Hiljemark (schierato sia a Pescara che a Bergamo) e Chocev per l’ultimo posto da titolare. Sulle fasce ci saranno sicuramente i due "treni" Rispoli e Aleesami. In attacco confermato Nestorovski supportato da Diamanti. Embalo e Sallai potrebbero essere le carte da utilizzare a partita in corso.

QUI JUVENTUS - Allegri è stato abbastanza chiaro in conferenza stampa. Buffon ha recuperato. Il capitano della Juve ci sarà. Niente BBC: la difesa a tre sarà composta da Bonucci, Barzagli e dal giovane Rugani. Annunciato anche il rientro di Khedira, che formerà la linea mediana con Pjanic e Lemina. A destra Dani Alves con Alex Sandro a sinistra. Dovrebbe partire dalla panchina l’ex gioiello del Palermo Dybala per far posto all'inedita coppia d’attacco Higuain-Mandzukic.
 
PROBABILI FORMAZIONI
PALERMO (3-5-1-1): Posavec, Gonzalez, Goldaniga, Andelkovic; Rispoli, B. Henrique, Gazzi, Hiljemark, Aleesami; Diamanti, Nestorovski.
JUVENTUS (3-5-2): Buffon, Barzagli, Bonucci, Rugani; Dani Alves, Pjanic, Khedira, Lemina, Alex Sandro; Higuain, Mandzukic.
Ballottaggi Palermo: Hiljemark-Chochev 55%-45%; Andelkovic-Vitiello 70%-30%
Arbitro: Paolo Valeri
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento