menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Palermo-Genoa, "funerale" rosa al Barbera: le probabili formazioni

La squadra di Juric, assetata di punti salvezza, cerca in Sicilia lo slancio decisivo per tirarsi fuori dai guai. I ragazzi di Bortoluzzi, che non hanno più niente da chiedere al campionato, proveranno a salvare la faccia

Una partita assolutamente insapore quella in programma domenica alle ore 15 fra Palermo e Genoa. Il club rosanero giocherà la sua prima partita al Renzo Barbera da quando la matematica l'ha ufficialmente condannato alla B. Ad assistere al “funerale” del Palermo non ci saranno soltanto i (pochi) tifosi, dopo Sorrentino settimana scorsa, domenica saranno presenti anche Rigoni, Hiljemark e Munoz. Dal funerale alla festa. La situazione del Genoa è tutta l’opposto rispetto a quella del Palermo. La squadra di Juric non riusciva a vincere da due mesi, ma la vittoria con l’Inter ha smosso il Grifone da una situazione scomoda per quanto riguarda la lotta salvezza.

Genoa che in tutta la sua storia è riuscita soltanto due volte a vincere in Sicilia e forse è anche per questo che il tecnico genoano all’indomani del match vinto contro l’Inter è subito voluto partire alla volta di Catania per preparare al meglio il match di domenica. L’ultima vittoria del club ligure a Palermo risale all’anno 2008 (2-3) dopo di che il Palermo è riuscito a ottenere quattro vittorie e due pareggi. Il club rosanero inoltre, nonostante lo score negativo in casa, è riuscito a mantenere la porta inviolata nelle ultime due partite casalinghe in campionato: in Serie A non arriva a tre di fila da gennaio 2010.
 
QUI PALERMO 
Ultime partite di Bortoluzzi sulla panchina del Palermo. Al termine del campionato, infatti, il club rosanero inizierà a progettare le basi per il piano “B” di cui il vice storico di Guidolin sembrerebbe non fare parte. La missione di Bortoluzzi continua ad essere al momento quella di far chiudere a Nestorovski e compagni la stagione nel miglior modo possibile, cercando di fare onorare la maglia fino alla fine. La vittoria contro la Fiorentina e il pareggio ottenuto a Verona al momento non possono che dare ragione a Bortoluzzi. Palermo che dovrebbe scendere in campo con il 3-4-1-2, modulo che ha dato sicuramente più garanzie al tecnico rosanero. In porta pronto a essere confermato Fulignati, che da qui al termine della stagione si giocherà con ogni probabilità la conferma per il prossimo anno. In difesa, invece, quella di Goldaniga dovrebbe essere una delle sue ultime partite in Sicilia. Il difensore 24enne sembrerebbe aver chiesto alla società di essere ceduto in estate per continuare a giocare nella massima serie. Accanto a Goldaniga ci saranno Cionek e Andelkovic. Chi non può di certo mancare è capitan Rispoli, con la speranza che rimanga anche l’anno prossimo per guidare il club rosanero ad una risalita repentina in Serie A. Centrocampo composto da Chochev e Bruno Henrique con il tridente composto da Diamanti, Sallai e Nestorovski. 
 
QUI GENOA
Quello di scena a Palermo sarà sicuramente un Genoa assetato di punti per chiudere definitivamente il discorso salvezza. Juric con ogni probabilità si affiderà al 3-5-2 con la coppia d’attacco formata da Palladino e Pandev, reduce da un finale di stagione positivo. Soltanto panchina per Hiljemark, titolari invece gli altri due ex, Munoz in difesa e Rigoni a centrocampo.
 
PROBABILI FORMAZIONI
 
Palermo (3-4-1-2):
Fulignati; Goldaniga, Andelkovic, Cionek; Rispoli, Bruno Henrique, Chochev, Aleesami; Diamanti; Sallai, Nestorovski.
 
Genoa (3-5-2): Lamanna; Biraschi, Munoz, Gentiletti, Lazovic, Rigoni, Veloso, Cataldi, Laxalt; Palladino Pandev.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento