Sport

Nestorovski torna leader: "Abbiamo dimostrato di essere 20 volte più forti del Frosinone"

Il macedone, titolare dopo due panchine, si è ripreso in mano il Palermo: "Giocando così sono sicuro che andremo in A, che bello il tifo del nostro pubblico". Stellone predica saggezza: "Al ritorno non dovremo giocare per il pari". Controcorrente Longo: "Rosanero fortunati"

Ilija Nestorovski

“Abbiamo dimostrato di essere 20 volte più forti di loro”, la tocca piano Nestorovski nel dopo gara di Palermo-Frosinone. Il macedone dopo due panchine consecutive è stato lanciato titolare da Stellone e in campo si è vista tutta la sua voglia. “L’importante per me oggi non era segnare, ma vincere. Non abbiamo ancora fatto niente - ha aggiunto - ma giocando così sono sicuro che andremo in A. Molto lo dobbiamo anche ai nostri tifosi che con quell'incitamento assordante ci hanno dato una spinta davvero importante. Riposiamoci bene e andiamo a vincere anche davanti ai loro tifosi”.

Palermo-Frosinone 2-1, gol e highlights | Video

A Frosinone ai rosanero andrà bene anche un pareggio. Più che soddisfatto Stellone, che però non vuol sentir parlare di partita difensiva al ritorno. “Adesso non ci resta che lavorare e riprendere fiato - ha detto in sala stampa dopo la partita - perchè ogni partita ha una storia a sé e in vista del ritorno non dovremmo assolutamente calare l’attenzione perché ci aspetteranno 90 minuti infernali. Non dobbiamo pensare al doppio risultato perché il Frosinone è forte che in casa ha creato le proprie fortune e inoltre avrà un pubblico che li spingerà dall’inizio alla fine. Cercheranno di ribaltare il risultato, dovremo essere bravi a dare del nostro meglio. Penso che il campo abbia dato una sola certezza: il Palermo stava decisamente meglio del Frosinone. Abbiamo sofferto pochissimo e non credo neanche che siano arrivati troppi tiri verso la nostra porta (in realtà soltanto quello del gol). I giocatori hanno interpretato bene entrambe le fasi senza concedere nulla”.

Palermo-Frosinone 2-1, cronaca e pagelle

Idee chiare anche per Zamparini. “Sono fiducioso – ha detto il patron al sito ufficiale – perché dalla nostra parte abbiamo un grandissimo allenatore che sono sicuro ci porterà in Serie A. Ieri non ha sbagliato praticamente nulla. E' stato a dir poco perfetto. Non era affatto semplice giocare dopo quel gol incassato a soli cinque minuti dall’inizio del match, eppure sia il nostro tecnico che tutta la squadra alla fine sono riusciti a ribaltare la situazione. Abbiamo dimostrato di essere superiori ai nostri avversari - conclude Zamparini - e adesso andremo a Frosinone per vincere e agguantare la promozione”.

Prestazione di sostanza anche quella di Jajalo, anche se il bosniaco - soprattutto nel primo tempo - ha sbagliato qualche passaggio di troppo. “Abbiamo giocato una grande partita - ha detto il centrocampista rosanero - e il loro gol è stato semplicemente fortunato. Per noi questa era l’ultima partita davanti ai nostri tifosi e siamo contenti di aver giocato in uno stadio così gremito. Speriamo che anche l’anno prossimo possa essere così.  Adesso però non dobbiamo assolutamente abbassare la guardia. Andremo a Frosinone per vincere, anche perché penso che avremmo potuto anche vincere con un margine più ampio. Con una prestazione così possiamo vincere anche da loro”. 

Tutt'altra partita sembra aver visto dalla propria panchina il tecnico dei Ciociari Moreno Longo. "Al di là dell’episodio fortunoso dell’autogol - afferma Longo - non mi ricordo occasioni particolarmente pericolose create dal Palermo. Il pari sarebbe stato un ottimo risultato. In fase di ripartenza potevamo fare meglio perché abbiamo sbagliato anche dei passaggi semplici. Concedere quello che abbiamo concesso qui a Palermo era da mettere in preventivo, ma il Palermo ha tirato solo tre volte nello specchio della porta. Siamo stati un po’ sfortunati a prendere il primo gol del Palermo in un momento topico per noi, fossimo andati negli spogliatoi sullo 0-1 staremmo parlando di un’altra partita. Al Palermo - conclude - gli è girato tutto bene dal punto di vista degli episodi, speriamo di avere la stessa fortuna al ritorno”.


 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nestorovski torna leader: "Abbiamo dimostrato di essere 20 volte più forti del Frosinone"

PalermoToday è in caricamento