Lunedì, 26 Luglio 2021
Sport

Gnahorè stende il Frosinone: 1-0 pesante, il Palermo torna grande

Un gol del centrocampista francese (bel triangolo con La Gumina) a inizio ripresa, consente ai rosanero di riportarsi a -3 dai ciociari (ma con una partita in meno)

Palermo-Frosinone, l'esultanza dopo il gol - foto Fucarini

Il miglior Palermo della stagione davanti al miglior pubblico della stagione. Un blitz di Gnahorè regala a Tedino tre preziosissimi punti che riportano i rosa potenzialmente in quota serie A. L'1-0 santificato dal triplice fischio di Pinzani è arrivato al termine di una partita che ha sempre camminato sul filo dell'equilibrio e che è stato deciso da un triangolo aperto e chiuso da Gnahorè, con partecipazione decisiva di La Gumina, bravo a imbeccare il compagno nel cuore dell'area, a conclusione di un uno-due da manuale che ha scompaginato la difesa del Frosinone. 

I ciociari sono atterrati a Palermo per giocarsela a viso aperto: non hanno fatto le barricate e hanno dimostrato una volta di più di avere le carte in regola per stare lassù fino alla fine. Ma oggi il Palermo - sostenuto da un Barbera tornato a riempirsi - aveva qualcosa in più. E sin dall'inizio si è scrollato di dosso il torpore che l'ha accompagnato quasi sempre sin dall'inizio della stagione. Tocchi rapidi, verticalizzazioni, cambi di campo, sovrapposizioni. E soprattutto intensità, velocità d'esecuzione, aggressività e ritmi alti. Un cocktail che ha lentamente steso il Frosinone. 

Tedino sceglie il 3-5-2 con Nestorovski assistito da La Gumina e Gnahorè preferito a Chochev. Nel terzetto di difesa c'è sempre Dawidowicz, con il connazionale Szyminski seduto in panchina. Il Frosinone è quasi lo stesso di quello affrontato due anni fa ai tempi della A, con i due Ciofani, Dionisi, Chibsah. Negli 11 titolari anche Ariaudo e Terranova. Gente esperta, lo scheletro che ha tenuto finora i canarini nelle posizioni di testa. Il copione è chiaro: il Palermo comanda le operazioni, gli ospiti aspettano e ripartono. Dopo 33' di buone intenzioni ma nessuna occasionissima i rosanero sfiorano l'1-0: Gnahorè pesca Rispoli sulla corsa che arriva sul fondo e mette in mezzo un cross basso e arretrato per Nestorovski che di prima intenzione colpisce il palo con una zampata in anticipo sul difensore. 

E' qua che si accende la partita. Perché poco dopo l'area del Palermo si trasforma in un flipper impazzito. Miele e veleno sui piedi di Ciano: il fantasista ciociaro si inventa un sinistro quasi da fermo. La palla forse è destinata a uscire, ma Pomini respinge difettosamente. Arriva Dionisi che calcia quasi a botta sicura. Pomini para ancora, si avventa Chibsah che spara verso la porta ormai sguarnita ma Rispoli salva sulla linea. Il quarto tiro consecutivo poi è alto. Palermo salvo, e quasi alla fine del tempo Coronado si inventa un assist di prima intenzione per La Gumina che si presenta davanti a Vigorito ma tira alto.

palermo-frosinone (2) LA GUMINA-2La ripresa si apre con il gol del Palermo, sull'asse Gnahorè-La Gumina. Il francese piomba in area e segna con un destro sul secondo palo dopo essere sfuggito a Brighenti e Terranova. Vantaggio meritato, ma sul quale deve metterci le mani di nuovo Pomini, chiamato a un altro intervento complicato su Maiello. Longo a questo punto spinge sull'acceleratore, esce Manuel Ciofani (difensore) per Paganini (esterno offensivo). Il Palermo arretra pericolosamente, soffre la pressione del Frosinone e rischia di capitolare perché su una sventagliata dalle retrovie Dawidowicz sbaglia il controllo, regalando palla a Ciano che calcia ma non trova la porta. Tedino organizza la resistenza: toglie Rolando e mette dentro Szyminski e poi inserisce Murawski per Nestorovski. Il Frosinone si proietta in avanti ma è stanco. E' anzi il Palermo a sfiorare il 2-0 con un destro in area di Coronado che Vigorito respinge con una prodezza. Finisce praticamente qua. Quel Palermo che sembrava in crisi adesso non esiste più. Anzi, dopo il 4-1 all'Ascoli sembra risorto. E ora può riprendere a sognare. Perché il Frosinone capolista adesso è a soli 3 punti e ha una partita in più.

TABELLINO
MARCATORI
: Gnahorè 46'.
PALERMO: Pomini 6,5; Dawidowicz 5,5, Struna 6, Bellusci 6,5; Rispoli 6,5, Gnahoré 7, Jajalo 6, Coronado 6,5 (89' Trajkovski s.v.), Rolando 6 (78' Szyminski 6); Nestorovski 6,5 (83' Muravski s.v.), La Gumina 6,5. Allenatore: Tedino 6,5.
FROSINONE: Vigorito 7; Brighenti 6, Ariaudo 5,5, Terranova 5,5; M. Ciofani 5 (57' Paganini 5,5), Maiello 6, Chibsah 5,5 (82' Gori s.v.), Beghetto 6; Ciano 6,5 (70' Matarese 5,5); D. Ciofani 6, Dionisi 6. Allenatore: Longo 6.
ARBITRO: Pinzani 5,5
NOTE: Ammoniti: Chibsah, Bellusci, Terranova, Ciofani, Nestorovski

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gnahorè stende il Frosinone: 1-0 pesante, il Palermo torna grande

PalermoToday è in caricamento