Venerdì, 30 Luglio 2021
Sport

Un gelato da 10 mila euro: cono lanciato all'arbitro, multato il Palermo

Oltre al danno (la sconfitta contro il Foggia) la beffa: ammenda alla società di Zamparini. Il comunicato del giudice sportivo relativo alla quarta giornata di ritorno di Serie B

Moreo in azione contro il Foggia

Una multa che sa di scherzo di Carnevale. Oltre al danno (la sconfitta col Foggia) la beffa. "Ammenda di 10 mila euro alla società Palermo perché, al minuto 23 del secondo tempo, è stato lanciato un cono gelato che ha colpito il direttore di gara, senza conseguenze lesive. Recidiva". Recita così il comunicato del giudice sportivo relativo alla quarta giornata di ritorno di Serie B. Un gelato costato carissimo alla società del presidente Zamparini (che lunedì ha perso 2-1 al Barbera con il Foggia) che stavolta, di certo, non si sarà fatto una risata.

Nel mirino di un tifoso è finito Eugenio Abbatista, arbitro di Bari, 36 anni. Il minuto rilevato dal giudice sportivo combacia con gli attimi seguenti all'espulsione di Coronado sull'1-0 per il Palermo: un episodio che è risultato poi decisivo (poco dopo il match è stato ribaltato dal Foggia). "Il cono gelato ha colpito il direttore di gara senza conseguenze lesive - spiega il giudice sportivo -. si tratta di una sanzione attenuata perché la società ha concretamente operato con le forze dell'ordine a fini preventivi e di vigilanza".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un gelato da 10 mila euro: cono lanciato all'arbitro, multato il Palermo

PalermoToday è in caricamento