Mercoledì, 4 Agosto 2021
Sport

Alla fine spunta Nestorovski: Stellone parte bene, piegato il Crotone

Partita con poche occasioni, al Barbera i rosanero superano i calabresi con un lampo del macedone a quattro minuti dal 90'. Nel complesso i padroni di casa hanno attaccato di più e vinto con merito

Roberto Stellone in panchina in Palermo-Crotone - foto Fucarini

Alla fine spunta Nestorovski. Ci pensa il capitano a 4 minuti dal 90', grazie anche a una deviazione di Marchizza che beffa Cordaz. Il Palermo vince 1-0 e torna a sorridere, anche se sul piano del gioco resta più di qualche punto interrogativo. Più noia che altro infatti alla “prima” di Stellone sulla panchina di rosa. Puscas-Nestorovski è un esperimento che ha bisogno di tempo. Delude anche Trajkovski: il macedone non trova la luce: qualche conclusione imprecisa dalla distanza, poi il nulla. Una vittoria molto importante, soprattutto sul piano della classifica. Perché adesso il Palermo vola a quota 11 punti, a quattro lunghezze dalla capolista Pescara.

Da ex centravanti Stellone decide di andare decisamente all’attacco di questo Crotone. L’esperimento della doppia punta ha prevalso su tutto: più coraggio e istinto insomma e meno razionalità. E’ questa l’impronta di Stellone.  Difesa a quattro - prerogativa del tecnico rosanero -  composta da Rajkovic (recuperato) e Bellusci con Salvi a destra e Aleesami a sinistra. Soltanto panchina per l’attesissimo Rispoli. Murawski, Jajalo e Haas in mezzo al campo con Trajkovski sulla trequarti. Puscas e Nestorovski si cercano, fanno a sportellate con la difesa avversaria ma le occasioni per loro sono pochissime. Una squadra improntata all’attacco che dà l’impressione però di poter concedere qualche metro in più in contropiede al collaudato 3-5-2 di Stroppa con l’estro di Stoian al servizio di Budimir e Nalini (uscito alla mezzora di gioco per infortunio).

JAJALO CROTONE-2Ed è dalla distanza che gli uomini di Stellone provano a incidere nella prima frazione di gioco. Un Palermo troppo macchinoso in fase di ripartenza. Jajalo (nella foto accanto) è più un ragioniere che un velocista, mentre Haas e Murawski mostrano i muscoli ma peccano di fantasia. Trajkovski fatica a brillare, mentre Puscas e Nestorovski non graffiano. Un primo tempo dalle poche emozioni, tanto che la migliore – oltre che unica - vera occasione si presenta al 45’ con un gran colpo di testa di Nestorovski respinto egregiamente da Cordaz. 

Il secondo tempo è una fotocopia della prima frazione di gioco. Tanti passaggi, un fraseggio continuo in mezzo al campo ma tanti sbadigli. Si scuote il Palermo, ancora una volta con Nestorovski che con una rovesciata riesce a battere Cordaz ma colpisce il pallone oltre la linea del fuorigioco. La partita fatica a decollare, c’è bisogno della velocità e della grinta di Rispoli, gettato in mezzo alla mischia al posto di Haas, ma anche dei centimetri di Moreo, che entra in campo al posto di Puscas. Ultimo cambio: fuori un deludente Trajkovski, che qualche istante prima aveva accusato un leggero fastidio, dentro Falletti. Proprio quando la partita sembra destinata allo 0-0, il Palermo riesce a trovare un gol pesantissimo. Una rete che porta la firma di Nestorovski, con il tocco involontario del difensore Marchizza. Per i calabresi non c’è più tempo: Stellone ricomincia con i tre punti. Prossimo appuntamento sul campo del Lecce.

Tabellino e pagelle

PALERMO. Brignoli 6,5; Salvi 6,5, Bellusci 6,5, Rajkovic 6,5, Aleesami 6; Murawski 6, Jajalo 6, Haas 5,5 (62’ Rispoli 6), Trajkovski 5,5 (75’ Falletti s.v.), Nestorovski 7, Puscas 5,5 (70’ Moreo 6). Allenatore: Stellone 6,5
CROTONE. Cordaz, Sampirisi, Vaisanen, Marchizza, Martella, Barberis, Benali, Firenze, Stoian (62’ Simy), Budimir (73’ Faraoni), Nalini (31’ Rohden). Allenatore: Stroppa

Arbitro: Ghersini 6
Rete: 86' Nestorovski
Note - Ammoniti: Budimir, Rajkovic, Trajkovski, Bellusci

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Alla fine spunta Nestorovski: Stellone parte bene, piegato il Crotone

PalermoToday è in caricamento