Sport

Palermo-Chievo, le probabili formazioni: Corini day, l'escluso è Diamanti?

Prezzi abbordabili, torna a riempirsi il Barbera: contro l'ex Sorrentino i rosanero si giocano una buona fetta di salvezza. "Genio" - al ritorno in viale del Fante - punta ancora su Quaison, si rivede Goldaniga

Manca ormai poco alla seconda prima volta di Eugenio Corini al Renzo Barbera. Il tecnico rosanero, da giocatore, esordì con la maglia del club di viale del Fante nella lontana stagione 2003-2004, annata che i tifosi del Palermo ricorderanno bene visto il ritorno trionfale in serie A. L’ultima partita davanti al proprio pubblico, invece, risale al 20 maggio 2007 in un Palermo-Siena in cui Corini, tanto per non essere mai banale, riuscì anche a siglare un gol. Domenica alle ore 15 al Renzo Barbera - che si preannuncia finalmente pieno - arriva il Chievo e di certo il “Genio” non vorrà rovinare il suo ritorno a Palermo. Tante assenze e tante sorprese in vista del match contro i clivensi. La prima, tanto per cominciare, potrebbe essere l’esclusione di Alessandro Diamanti. A Firenze, causa squalifica, ”Alino” è stato costretto a vedere la partita da casa, questa volta, invece, potrebbe vederla seduto ma dalla panchina.

Diamanti potrebbe davvero essere l’arma in più di questo Palermo ma non dall’inizio. Rischioso togliere Quaison nel ruolo di trequartista dopo l’ottima partita giocata a Firenze. I numeri intanto lasciano sicuramente ben sperare. Il Palermo, infatti, nei dieci precedenti giocati in Sicilia contro il Chievo, è riuscito per ben cinque volte a portare a casa bottino pieno, perdendo soltanto in un'occasione. Il Chievo a Palermo ha sempre sofferto e i ventidue gol subiti in dieci partite lo dimostrano in pieno. Il Palermo - mai vittorioso in casa - in questa stagione non è ancora riuscito a segnare più di un gol a partita, ecco perché quella di domenica potrebbe davvero essere l’occasione giusta per sbloccarsi sotto ogni punto di vista.
 
QUI PALERMO - Gonzalez non ci sarà. Assente anche il suo compagno di reparto Rajkovic così come Trajkovski e Bentivegna. Il modulo sarà quello già visto a Firenze: 3-5-1-1. In porta ci sarà Posavec che dovrà sostenere per tutti i novanta minuti un confronto a distanza con l’ex portiere e capitano del Palermo Stefano Sorrentino. In difesa Corini ritrova Goldaniga che con ogni probabilità scendere in campo insieme a Cionek e Andelkovic. A centrocampo bisognerà attendere ancora qualche ora per capire le reali condizioni fisiche di Bruno Henrique. Qualora il centrocampista brasiliano non dovesse farcela, Jajalo è pronto nuovamente a dire la sua. Sicuri di una maglia da titolare invece dovrebbero essere Hiljemark e Chocev. Il tecnico rosanero chiede tanta corsa in campo e i due giocatori a Firenze hanno di gran lunga superato le aspettative. Rispoli e Aleesami esterni di centrocampo pronti ad accompagnare le azioni offensive del Palermo. Nestorovski unica punta con alle spalle lo svedese Quaison.
 
QUI CHIEVO - Il gruppo di Maran sta sorprendendo chiunque. Una prima parte di campionato più che positiva dove la formazione clivense è riuscita a giocarsela a viso aperto contro chiunque. La posizione più che tranquilla in classifica ne è una chiara dimostrazione. Maran è pronto a confermare nuovamente il solito modulo che più predilige, vale a dire il 4-3-2-1. Fischi o applausi per Sorrentino? Una cosa è certa: l’ex capitano del Palermo in campo ci sarà. Meggiorini-Inglese in attacco.
 
PROBABILI FORMAZIONI
Palermo: Posavec; Goldaniga, Cionek, Andelkovic; Rispoli, Bruno Henrique, Chocev, Hiljemark, Aleesami; Quaison; Nestorovski.
Chievo: Sorrentino; Frey, Dainelli, Gamberini, Gobbi; Izco, Radovanovic, Castro; Birsa; Meggiorini, Inglese.
 
BALLOTTAGGIO PALERMO: Bruno Henrique-Jajalo 55%-45%; Quaison-Diamanti 55%-45%

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Palermo-Chievo, le probabili formazioni: Corini day, l'escluso è Diamanti?

PalermoToday è in caricamento