Sport

Rigoni fa impazzire il Barbera: Chievo piegato, il Palermo respira

Una perla dell'ex centrocampista veneto regala i tre punti ai rosanero, che ora schizzano a quota nove. Vittoria meritata anche se i ragazzi di Iachini non sono stati scintillanti. Bene Dybala e Sorrentino, opaco Vazquez

La festa rosanero dopo il gol

Avanti così. Il classico gol dell'ex non poteva essere più dolce. Il missile di Rigoni arriva in fondo a una partita tutt'altro che brillante che solo un episodio poteva sbloccare. E così è stato. Il centrocampista è stato bravo a raccogliere un pallone sporco spiovuto da qualche parte dell'affollatissima area del del Chievo e a depositarlo là dove Bardi non poteva arrivare. Gol di un importanza capitale, a nove minuti dalla fine che regala ossigeno a una classifica più che dignitosa per i ragazzi di Iachini. Il Palermo se vuole salvarsi deve edificare la salvezza tra le mura amiche.

CRONACA E TABELLINO

E dopo la vittoria in extremis col Cesena, arrivano altri tre punti. Sofferti, come era già accaduto coi romagnoli, sudati e - perché no - anche meritati. Perché dopo le vendemmiate subite con Empoli e Lazio, la sensazione è che Iachini abbia trovato la quadra. Anche con il tridente "anomalo". Merito - pare evidente - degli innesti di Munoz e Gonzalez. Difesa più solida, che concede poco. E quando lo concede, trova spesso in Sorrentino la baia perfetta sulla quale si infrangono le onde avversarie.

GUARDA IL VIDEO

Iachini sceglie le due punte più Vazquez. Dybala si conferma il giocatore più in palla del momento. Veloce e sgusciante, semina spesso il panico ma quasi sempre a distanza di sicurezza, perché raramente il Palermo arriva pericolosamente dalle parti di Bardi. Vazquez parte da sinistra e si accentra spesso, ma non è in grande serata. Belotti si sbatte ma riceve pochi palloni giocabili. Partita abbastanza bloccata, che fatica a decollare. Sorrentino evita lo svantaggio chiudendo prima su Schelotto e poi opponendosi da campione su una staffilata di Birsa. Palermo pericoloso con Morganella, che in una rarissima incursione trova i guantoni di Bardi.

Stesso copione nella ripresa. La partita sembra infiammarsi dopo un'ora di gioco. Dybala fa una cosa pazzesca: spalle alla porta, la palla si impenna e poi bacia il suo sinistro, dai venti metri. Traversa. L'argentino è in grande spolvero, ma non basta. E a dirla c'è tutta c'è anche un gol annullato sugli sviluppi di un corner. Episodio dai contorni quasi misteriosi. Il Chievo - piuttosto modesto per la verità - fa poco per spezzare lo 0-0. Così la partita si incanala verso il pareggio. Fino a quando Rigoni, in equilibrio precario, inventa dal limite un piatto destro balisticamente perfetto che muore all'incrocio dei pali. Proprio lì a togliere le ragnatele e le paure. Il Palermo schizza a quota nove, arrampicandosi quasi a metà classifica. Lassù dove l'aria inizia a essere più piacevole e leggera.

LE PAGELLE

MARCATORI: Rigoni 81'

PALERMO 1: Sorrentino 6,5; Munoz 6, Gonzalez 6, Andelkovic 6; Morganella 6, Rigoni 6,5, Barreto 6, Lazaar 5,5 (74' Emerson 6), Vazquez 5 (78' Quaison 6), Belotti 6, Dybala 6,5 (84' Bolzoni s.v.). All. Iachini 6

CHIEVO 0: Bardi 6,5; Sardo 6, Dainelli 6,5, Zukanovic 6, Frey 6; Schelotto 6 (68' Biraghi 6), Cofie 6, Hetemaj 6, Birsa 5,5 (Pellissier s.v.); Meggiorini, Maxi Lopez (78' Paloschi s.v.). All. Maran 5,5

ARBITRO: Peruzzo 6

I MIGLIORI TODAY
Dybala 6,5:
La traversa ancora trema, lievita partita dopo partita. Esce quando il Palermo passa in vantaggio. Iachini lo chiama fuori per proteggersi con Bolzoni.
Rigoni 6,5: Gol da favola, proprio lui, un ex (e che ex). Rara perla in una carriera fatta di altro. E dire che non era stata la sua partita migliore. Ma di colpo, il suo golazo cancella tutto.
Sorrentino 6,5: Decisivo due volte nel primo tempo. Sui tre punti del Palermo ci sono anche i suoi guanti.

I PEGGIORI TODAY
Vazquez 5:
In campo va il Vazquez peggiore, quello per intenderci "ammirato" nell'anno di Bortolo Mutti. Poche invenzioni, svagato, non trova mai la posizione e si immalinconisce fino alla polemica uscita di campo.
Lazaar 5,5: Inconcludente, si trova davanti Sardo, terzino esperto, e da quella porta non sfonda mai. Non sta benissimo e a un certo punto Iachini capisce che può bastare così.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rigoni fa impazzire il Barbera: Chievo piegato, il Palermo respira

PalermoToday è in caricamento