Sport

Palermo-Cesena, le pagelle: Benussi limita i danni

Il portiere tiene a galla i rosa per sessanta minuti ma si deve arrendere al colpo di testa di Mutu. Inguardabili Bacinovic, sostituito dopo mezzora, e Munoz (espulso). Pinilla evanescente

Francesco Benussi, migliore in campo

Ecco le pagelle di Palermo Cesena 0-1. I romagnoli espugnano il Barbera con un gol di Mutu nella ripresa.

PALERMO: Benussi 7,5, Pisano 5,5, Silvestre 5,5, Munoz 4,5, Balzaretti 6; Acquah 6 (67’ Mantovani sv), Bacinovic 4,5 (33’ Bertolo 6), Barreto 5,5; Ilicic 5,5; Pinilla 5 (62’ Lores sv), Miccoli 6,5. Allenatore: Devis Mangia 5.
CESENA: Ravaglia 6, Ceccarelli 6,5, Von Bergen 6,5, Rodriguez 7, Rossi 6,5; Parolo 6,5, Guana 6; Ghezzal 6,5, Candreva 7, Eder 6 (73’ Bogdani sv); Mutu 7 (78’ Djokovic sv).  Allenatore: Daniele Arrigoni 7.

LA PARTITA.

ARBITRO: Calvarese 6,5. Sceglie bene nelle decisioni importanti. Giusto il secondo giallo a Munoz. Mezzo voto in meno per la mancata espulsione di Acquah.

I MIGLIORI TODAY
Benussi 7,5. Ha tenuto in piedi il Palermo finchè ha potuto. Nel primo tempo compie un autentico miracolo su Mutu al 20’. Si ripete due minuti dopo su un diagonale di Eder e al 31’ si esalta ancora su Candreva. Non può nulla sulla deviazione di testa del romeno.
Miccoli 6,5. Non è al cento per cento e si vede. Però gioca da Capitano. Nel primo tempo arretra spesso per fare ciò che non fa Bacinovic e dispensa palloni intelligenti. Poco aiutato dal suo compagno di reparto. Si (s)batte fino all’ultimo per arrivare al pareggio.

I PEGGIORI TODAY
Bacinovic 4,5. Se Ilicic e Miccoli devono arretrare a centrocampo per poter giocare una palla è ovvio che c’è qualcosa che non va. Se Hector Cuper era l’hombre vertical, lui è il regista “orizzontal”.
Munoz 4,5. In tre minuti tre riesce a fare di tutto e di più. Prima atterra Eder poco fuori area, prendendosi il giallo e provocando la punizione dalla quale nasce l’angolo del gol di Mutu. Poi la ciliegina della scivolata a metà campo con la quale si becca la seconda ammonizione.
Pinilla 5. Dov’è finito il grande attaccante ammirato lo scorso anno? Non una sponda, non un tiro in porta. Chiama il pubblico all’incitamento, ma onestamente guardandolo giocare stasera gli spettatori avranno rimpianto di non essere rimasti a casa per vedere il “Clasico”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Palermo-Cesena, le pagelle: Benussi limita i danni

PalermoToday è in caricamento