Sport

Il polacco Dawidowicz si presenta: "Io come Bonucci? Devo ancora crescere"

Parla il 22enne difensore ex Benfica: "Il Palermo ha avuto grandi campioni nella sua storia, dobbiamo prenderli come esempio per fare bene". Il ds Lupo: "Rispoli e Nestorvski sono incedibili, ma il mercato rivela sempre grandi sorprese"

Pawel Dawidowicz

Non c’è due senza tre. Dopo Murawski - in gol ieri all’esordio in maglia rosa - e Szyminski, quest’oggi è stato presentato alla stampa anche l’ex giocatore del Benfica, Pawel Dawidowicz. Presente in conferenza anche il ds Lupo, che ha voluto commentare così l’arrivo in Sicilia di tre giocatori polacchi nel giro di una settimana: "Qualcuno si è chiesto come mai siano arrivati tre giocatori dalla Polonia. Per certi aspetti è una casualità derivata dalla mia conoscenza del calcio polacco. Sono giocatori che hanno fatto le nazionali giovanili e che vantano anche un passato all’estero, nel caso di Dawidowicz possiamo ricordare che ha giocato nel Bochum in Zweite Bundesliga".

Lupo si è poi dichiarato ottimista sulla permanenza dei giocatori intoccabili del Palermo come Rispoli e Nestorvski. "L’intenzione della società è quella di non cederli, ma il mercato rivela sempre grandi sorprese. Sono fiducioso sulla loro permanenza, ci sono però sempre le cosiddette evoluzioni del calciomercato che sono imprevedibili. Un 'ma' sul mercato è d’obbligo, sono sicuro però che potremo resistere fino alla fine”.

Dalle parole del ds Lupo a quelle del nuovo arrivato, Dawidowicz. Per via del mancato arrivato del transfer il giocatore polacco non ha potuto partecipare al match vinto dai rosanero 5-0 contro la Virtus Francavilla. Ma dagli spalti il neo giocatore rosanero si è sicuramente potuto fare un’idea sui suoi nuovi compagni di squadra. "Gli allenamenti sono molto intensi e la squadra a mio avviso è molto forte. Ieri - ha detto il numero 28 del Palermo - abbiamo fatto una grande partita riuscendo addirittura a vincere 5-0. La prestazione è stata sicuramente più che positiva. Per me questa è una grande opportunità. Il nostro obiettivo è quello di tornare in serie A, abbiamo questa grande chance di arrivare fino in fondo e di vincere tutto. E ci proveremo fino alla fine".

Difensore, ma all’occorrenza anche centrocampista. Dawidowicz sarà il "tutto fare" del nuovo Palermo targato Tedino. “Nella difesa a tre posso giocare in qualsiasi ruolo, ma alla fine dovrà decidere il mister dove schierarmi. Quello che posso fare - ha confessato il giocatore 22enne - è dare tutta la mia disponibilità per aiutare la squadra. Se giocherò con Murawski mi troverò sicuramente benissimo. Io come Bonucci? Devo crescere tanto, per adesso mi interessa fare bene con il Palermo e riuscire a rendere sempre al meglio. Il Palermo ha avuto grandi campioni nella sua storia - ha concluso Dawidowicz - giocatori che hanno contribuito a fare grande questa squadra. Sia io che i miei compagni dobbiamo prenderli come esempio per fare bene e diventare grandi".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il polacco Dawidowicz si presenta: "Io come Bonucci? Devo ancora crescere"

PalermoToday è in caricamento