menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Alessandro "Alino" Diamanti, 33 anni

Alessandro "Alino" Diamanti, 33 anni

Ecco Diamanti: "Ripagherò la fiducia del Palermo"

Durante il tourbillon di voci sulle dimissioni di Ballardini è stato presentato il fantasista. "Gilardino mi ha parlato di ambiente e tifosi eccezionali, peccato non essere qui insieme. La salvezza va conquistata partita dopo partita"

Più di duecento presenze in Serie A, novantanove gol in carriera, Palermo è la sua diciottesima sfida. Alessandro Diamanti è stato presentato ufficialmente oggi alla stampa. Nonostante i trentatré anni all’anagrafe, l’ex giocatore dell’Atalanta (sua ultima squadra in Italia) ha subito voluto mettere i cosiddetti puntini sulle "i": "Questa è la mia prima esperienza al sud e di certo non manca l’entusiasmo e la voglia di far bene per questi nuovi colori".

Pochi istanti prima che iniziasse la conferenza, Davide Ballardini ha dichiarato alla società rosanero le proprie intenzioni di voler rescindere il contratto (VAI ALL'ARTICOLO): “A dire il vero non so niente a riguardo e di certo non è a me che dovete fare determinate domande. Quello che conta è il Palermo e io sono qui per il bene del club”.

Diamanti, così come il suo carissimo amico Alberto Gilardino, dopo l’esperienza in Cina, ha avuto un po’ di difficoltà a riadattarsi a quelli che sono i meccanismi del campionato italiano: “Una volta conclusa l’esperienza cinese, ho avuto qualche problema. Fiorentina e Atalanta non hanno creduto in me fino in fondo. Il Palermo invece mi ha acquistato a titolo definitivo, facendomi capire quanto sia importante per loro. La mia esperienza e a disposizione del gruppo. Mi farebbe piacere se un ragazzo mi venisse a chiedere consigli. Il Palermo è un giusto mix di giocatori di esperienza e giovani campioni. Gilardino – continua Diamanti - mi ha parlato benissimo della città e dei nuovi tifosi, era soltanto un po’ dispiaciuto perché ci sarebbe piaciuto giocare insieme. Mi ha detto che non avrò problemi ad ambientarmi”.

Quindi il neo acquisto rosanero ha parlato degli ingredienti fondamentali che non devono assolutamente mancare a una squadra che lotta per non retrocedere: “Bisogna allenarsi giorno dopo giorno. ‘Entusiasmo’ deve essere la parola d’ordine all’interno dello spogliatoio. Non dovrà mai mancare l’impegno e la tenacia. Non dobbiamo porci  obiettivi. La nostra classifica – afferma Diamanti - andrà costruita partita dopo partita”. Infine un messaggio a Giampiero Ventura: “Nazionale? Il mio primo obiettivo è quello di far bene qui. Certo, se dovessi fare un ottimo campionato mi piacerebbe rientrare nelle grazie del nuovo ct. In tal caso non mi tirerei indietro”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento