Giovedì, 29 Luglio 2021
Sport

Il Palermo Calcio Popolare non si ferma più: seconda promozione di fila

Battuto 5-1 lo Sporting Termini nella finale playoff, grande festa per l'approdo in Prima Categoria. La squadra - verde come la speranza e rosanero come la prima squadra della città - è nata due anni fa con un obiettivo: "Non vendere mai il nostro spirito al commercio, questo sport è della gente"

Il Palermo Calcio Popolare festeggia il salto in Prima

Due promozioni consecutive, dalla Terza Categoria alla Seconda, fino ad arrivare alla Prima, ma in mezzo c’è anche una Supercoppa provinciale. Il Palermo Calcio Popolare - che dice no al calcio moderno - non si ferma più e adesso viaggia metaforicamente sulle orme del Parma sognando un gran filotto di promozioni. Battuto ieri pomeriggio 5-1 lo Sporting Termini nella finale playoff del girone B dopo una partita ricca di gol e di episodi: 6 reti e tre espulsioni, ma per il Genio è il terzo "trofeo" in due anni di vita.

Orlando: "Palermo merita due squadre di vertice"

“Contro il calcio moderno, questo sport è della gente”. E' questa l’idea sposata dal Genio – in richiamo al simbolo della città – e dai suoi sostenitori che ormai dal 2016 sostengono con un azionariato popolare una realtà che stagione dopo stagione espande sempre di più i propri orizzonti. Verde come la speranza e rosanero come la prima squadra della città, il Genio è nato due anni fa, con un obiettivo ben chiaro: consegnare una squadra in mano ai suoi veri proprietari: i tifosi, non cedendo mai il proprio spirito al commercio. Nessuno scopo di lucro al Palermo Calcio Popolare. 

Così il Genio spinto da questo suo “credo” dopo aver passeggiato nel suo primo anno di vita in Terzo Categoria - perdendo soltanto una volta alla penultima di campionato -  e dopo aver trionfato in Supercoppa provinciale battendo le vincenti del Girone A e C, quest’anno ha potuto festeggiare anche la sua seconda promozione consecutiva. Un’altra stagione semplicemente perfetta con sole due sconfitte all’attivo e tante vittoria sempre e rigorosamente al fianco dei suoi numerosissimi sostenitori, terminata ieri pomeriggio nel migliore dei modi con un netto 5-1 maturato ai campi del Cantiere Navale nella finale playoff contro lo Sporting Termini: in palio l’ultimo ticket per la Prima Categoria.

Primi venti minuti del match equilibrati, poi dominio del Genio che alla mezzora trova il vantaggio con un gol di Santoro. Per gli avversari la strada comincia a farsi in salita. Perché il Palermo Calcio Popolare prende in mano le redini della gara, alzando vertiginosamente i ritmi nel secondo tempo. Gli uomini di mister Giovanni Troia infatti una volta rientrati dagli spogliatoi danno il via alla sagra del gol grazie alle firme di Petrolà, doppietta di Balistreri e Catania, chiudendo così la stagione con una cinquina, dopo il poker della settimana scorsa in semifinale contro il Resuttana San Lorenzo. Il triplice fischio dell’arbitro dà il via alla festa in campo del club verderosanero sulle note del coro intonato dai tifosi “Amunì Genio”.

Nessun proprietario, ma tanti sostenitori e tifosi che, con un piccolo contributo annuo, possono diventare parte integrante della società. E per il Palermo Calcio Popolare adesso è tempo di iniziare a sognare in grande, gettando le basi per la prossima annata. Anche con nuove attività come la scuola calcio totalmente gratuita per i più piccoli, attiva soltanto da pochi mesi, al Parco della Salute dalle 15 alle 17 del pomeriggio. La squadra di mister Troia invece sarà impegnata a giocarsi un posto in Promozione, per nulla sazia dei tre trofei vinti dopo aver spento soltanto due candeline. Possibile diventare parte integrante di questa realtà con un contributo di almeno 20 euro annui, entrando così a far parte di una società che dal suo primo anno di vita si prefigge uno scopo su tutti: essere sempre e comunque una squadra del popolo che si rispecchia dentro e fuori dal campo con la gente palermitana. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Palermo Calcio Popolare non si ferma più: seconda promozione di fila

PalermoToday è in caricamento