rotate-mobile
Sport

Nuovo Palermo, da Mirri al fondo anglo-arabo: sei le proposte arrivate al Comune

Ecco chi ha presentato la propria candidatura per rilevare la società che partirà dalla serie D. Oltre all'imprenditore palermitano (insieme a Di Piazza) e a Giorgio Ferrero, spicca il fondo Zurich Capital fund con un business plan da 20 milioni e un'evidenza fondi da 80 milioni

Sono diversi i pretendenti interessati a rilanciare il calcio a Palermo. Alle 20 si sono chiusi i termini e sono sei i soggetti che hanno risposto all'avviso di manifestazione di interesse per la scelta di una società cui affidare il titolo sportivo per l'iscrizione al campionato di calcio della prossima serie D. Ecco l'elenco: Palermo FBC 1900 (Sergio Di Napoli e soci), Herahora (Mirri-Di Piazza), Cuore Rosa Nero (Lucio Messina), Holding Max (Giorgio Ferrero), Palermo football Club (Di Nunzio, Salvatore, Francesco Colella), Zurich Capital fund (Alfredo Maiolese). Quest'ultima è un fondo anglo-arabo che ha presentato con un business plan da 20 milioni e un'evidenza fondi da 80 milioni di euro.

Tutti i pretendenti del Palermo

La prima è arrivata alle 17.55 e l'ultima alle 19.43. Lo staff del Capo di Gabinetto sta facendo le verifiche tecniche formali e poi inizierà la verifica dei contenuti. Il Sindaco ha convocato a partire dalle 19 il gruppo di lavoro che lo supporterà nell'analisi delle proposte. "L'obiettivo - si legge in una nota del Comune - è quello di annunciare già domani sera la società prescelta. Si precisa che i lavori dello stesso gruppo di lavoro si svolgeranno a porte chiuse e che nessuna comunicazione ulteriore sarà rilasciata fino al termine della procedura di valutazione".

Articolo aggiornato il 23 luglio alle 21,06 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nuovo Palermo, da Mirri al fondo anglo-arabo: sei le proposte arrivate al Comune

PalermoToday è in caricamento