Sport

L'inchiesta sul Palermo, la Cassazione dice no al sequestro da 50 milioni

Accolta la richiesta del Procuratore generale che chiedeva il rigetto dell'istanza presentata dalla Procura

I ricorsi della Procura sono inammisibili. Lo ha deciso la cassazione sul sequestro da 50 milioni nei confronti del club rosanero. Accolta quindi la richiesta del Procuratore generale che chiedeva il rigetto dell'istanza presentata dalla Procura del capoluogo siciliano. Così come gli avvocati della difesa Antonino Gattuso ed Enrico Marzaduri. 

Non è la prima volta che le richieste dei pm palermitani vengono respinte. In prima battuta, infatti, il gip Fabrizio Anfuso aveva limitato a 1,2 milioni la consistenza del sequestro nelle casse rosanero. In seguito, era poi arrivato il pronunciamento del Tribunale del Riesame che aveva ordinato la restituzione delle somme. La richiesta di sequestro preventivo partiva dalle contestazioni di riciclaggio, autoriciclaggio e sottrazione fraudolenta al pagamento delle imposte da parte di Zamparini.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'inchiesta sul Palermo, la Cassazione dice no al sequestro da 50 milioni

PalermoToday è in caricamento