rotate-mobile
Sport

Palermo calcio a 5, playoff C1: rosanero sconfitti 4-2 dal Partinico

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

Esordio amaro nei playoff di Serie C1 per il Palermo Calcio a 5. La compagine rosanero, infatti, viene sconfitta 4-2 dal Caresse Partinico che, sul terreno di gioco del Centro Sportivo “Vivi”, ha saputo sfruttare al meglio gli errori e i momenti di distrazione della incerottata squadra di Zapparata (fermi ai box il grande ex dell’incontro Cutrona e il baby bomber Daricca). Sconfitta sicuramente pesante quella subita dal Palermo,anche se i rosanero restano pienamente in corsa per un clamoroso passaggio del turno.

Primo tempo. Pronti via, in casa Palermo, è il rientrante Lanza a sfiorare il vantaggio con un paio di importanti palle gol. La reazione del Partinico non tarda ad arrivare, come testimoniano i tentativi di Oliva e Imperato che scaldano i guantoni dell’estremo difensore Costanzo. La seconda parte della prima frazione è un susseguirsi di emozioni (e di reti): al 18' saranno i padroni di casa ad aprire le danze del match con una punizione magistrale di Giangrande; due minuti dopo il portiere rosanero Costanzo si esalta su Tortomasi ma non può nulla sul tap in di Imperato. La squadra ospite non si scoraggia e, in pochi minuti,pareggia i conti: al 22’ è Lanza a sorprendere l’estremo difensore Russo con una velenosa conclusione. Quindi ecco il turno di Mineo che, al 30’, trovala rete del momentaneo 2-2.

Secondo tempo. In avvio di ripresa si assiste a una gara equilibrata con un indirizzo ben chiaro: Palermo a caccia del gol Caresse Partinico, invece, che cerca di sfruttare le ripartenze. Ma, proprio nel momento migliore dei rosanero, il portiere Costanzo rimedia il secondo giallo e la conseguente espulsione. Partita adesso in salita per il Palermo che, poco dopo, su un errato disimpegno della retroguardia, subisce la rete del 3-2 firmata da Oliva. A quel punto gli uomini di Zapparata si gettano all'assalto. Russo si supera su Bongiovanni che, proprio al 60', sfiora il pareggio con un cucchiaio. Dall'altra parte Imperato cala il poker e manda i titoli di coda sul match.   Il Palermo torna a casa con la delusione della sconfitta ma anche con la voglia e la possibilità di riscattarsi subito: mercoledì 2 giugno, al “Tocha Stadium”, arriva il Monreale, una delle squadre maggiormente accreditate per la promozione in Serie B.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Palermo calcio a 5, playoff C1: rosanero sconfitti 4-2 dal Partinico

PalermoToday è in caricamento