menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Miccoli, autore del momentaneo 3-0

Miccoli, autore del momentaneo 3-0

Il Palermo rimette le ali col Cagliari: sardi battuti, ma che brividi

I rosanero superano i sardi per 3-2. Avvio folgorante con le reti degli esterni Zahavi e Bertolo. Nella ripresa sigillo di Miccoli, poi negli ultimi dieci minuti i gol di Conti e Nainggolan

Il Palermo rimette le ali e batte 3-2 il Cagliari. La rivoluzione degli esterni paga. Mangia fa fuori Ilicic svagato nelle prime partite e Alvarez infortunato. Dentro Bertolo sulla destra, con Zahavi sulla sinistra. Proprio l'israeliano e l'argentino segnano le due reti che stendono i sardi nel primo quarto d'ora e regalano ai rosanero il secondo successo casalingo su due gare al Barbera. Di Miccoli nel secondo tempo il sigillo sulla vittoria. Ma un finale sciagurato con le reti negli ultimi dieci minuti di Conti e Nainggolan fa correre i brividi sulla schiena dei 19 mila del Barbera. Palermo a 6 punti, dietro il terzetto di testa formato da Genoa, Udinese e Juventus.

IL MATCH. Partenza folgorante del Palermo. Zahavi dopo 18 secondi (forse il gol più veloce della storia rosanero) s'inventa una parabola diabolica che s'infila nel sette, Agazzi può solo guardare. Al 3' gol annullato a Migliaccio per fuorigioco sulla punizione battuta da Miccoli. Al 15' azione insistita, bella percussione di Balzaretti sull'out mancino, la palla esce fuori dall'area, Miccoli imbecca Bertolo che trafigge Agazzi con un destro violento. Al 20' Balzaretti approfitta di un disimpegno errato di Agazzi, appoggia a Miccoli che cicca il facile tap-in. Al 32' altra occasione per il numero 10 rosanero che dopo la frittata Pisano-Astori, fallisce davanti ad Agazzi. Al 37' sussulto rossoblù: spunto di Nenè cross che scavalca Tzorvas ma Thiago Ribeiro non è puntuale all'appuntamento col gol, poi Conti sparacchia a lato. Nella ripresa  il Cagliari prende le redini del gioco, ma è troppo timido in attacco. Le uniche due occasioni: al 5' uno splendido colpo di testa di Nenè su cross di Agostini,  con ottima risposta di Tzorvas, al 15' un siluro di Thiago Ribeiro scheggia la parte alta della traversa. Il Palermo è in difficoltà, esce soltanto una volta dalla trequarti, al 30'  e si prende una punizione defilata. Miccoli con una magia trasforma il calcio piazzato in gol con la complicità di un incerto Agazzi. Al 35' Tzorvas compie un altro intervento pregevole su un colpo di testa ravvicinato di Cossu, ma al 38' il greco si fa uccellare da un calcio di punizione non irresistibile di Conti. Al 90' Nainggolan dopo uno slalom indisturbato deposita alle spalle dell'incolpevole Tzorvas. Finisce tra i brividi, ma i rosa centrano i tre punti.

LA SVOLTA DEL MATCH.  Il Palermo vince la partita sugli esterni. Nel gioco di Devis Mangia i due estremi di centrocampo sono fondamentali. Il giovane tecnico approfitta dell'assenza di Alvarez e lancia Bertolo sulla destra, lascia in panchina l'abulico Ilicic e mette l'effervescente Zahavi. I due assicurano un grande apporto offensivo accentrandosi sempre e offrono anche (soprattutto l'argentino) una mano in fase difensiva. Quando escono loro il Palermo subisce troppo e mette in pericolo la vittoria.

LE DICHIARAZIONI POST-GARA. Il difensore Matias Silvestre a Sky Sport al termine della gara: "Dobbiamo imparare a gestire meglio la partita quando siamo in vantaggio. Comunque meritavamo la vittoria. Abbiamo giocato come voleva il mister, però è stato un peccato per gli ultimi 15-20 minuti. Eravamo un po' stanchi. Adesso dobbiamo recuperare e migliorare ancora in vista della Lazio, dato che contro i biancocelesti sarà dura".

LE PAGELLE

IL TABELLINO

PALERMO-CAGLIARI 3-2

PALERMO: 33 Tzorvas; 31 E. Pisano, 3 Silvestre, 8 Migliaccio, 42 Balzaretti; 14 Bertolo (10' st 13 Aguirregaray), 7 Della Rocca, 5 Barreto, 16 Zahavi (21' st 20 Acquah); 51 Pinilla, 10 Miccoli (32' st 11 Hernandez). A disposizione: 99 Benussi, 2 Mantovani, 6 Munoz, 27 Ilicic. Allenatore: Devis Mangia.

CAGLIARI: 1 Agazzi; 14 F. Pisano (13' st 24 Perico), 21 Canini, 13 Astori, 31 Agostini; 8 Biondini, 5 Conti, 4 Nainggolan; 7 Cossu; 18 Nenè (32' st 23 Ibarbo). 19 Thiago Ribeiro (20' st 9 Larrivey). A disposizione: 25 Avramov, 3 Ariaudo, 20 Ekdal, 30 Rui Sampaio. Allenatore: Massimo Ficcadenti.

ARBITRO: Sebastiano Peruzzo (Schio).

RETI: 1' Zahavi, 15' Bertolo. 30' st Miccoli, 38' st Conti, 45' st Nainggolan.

AMMONITI: Pinilla, Cossu, Pisano, Balzaretti, Acquah.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento