Martedì, 15 Giugno 2021
Sport

Vazquez-Dybala, Palermo gode: Brescia ko, il vantaggio sale a +9

La strana coppia argentina abbatte le rondinelle con un gol per tempo. Partita in discesa sin dall'inizio, i rosanero corrono pochi rischi, giocano sul velluto e aumentano il margine sul secondo e terzo posto: Empoli e Lanciano adesso sono lontanissimi

Paulo Dybala - foto archivio @Tm news-infophoto

E' qui la festa? Ancora no, quasi. Il Barbera annusa aria di promozione e inizia a ripopolarsi. I diecimila applaudono il Palermo che liquida agevolmente il Brescia e continua la marcia verso la promozione. Quando l'inverno non è ancora finito, i rosanero hanno già un piede in mezzo in A (ma non ditelo a Iachini). Il 2-0 di oggi è una specie di sentenza. Nove punti di margine a 13 partite dalla fine garantiscono facili e giustificati entusiasmi. Anche perché il Palermo adesso inizia a divertire e vince senza doversi vergognare. Insomma il cielo è rosa nel primo vero anticipo di primavera.

Senza Andelkovic squalificato, Iachini sceglie a sorpresa Vitiello invece di Milanovic, confermando il modulo che ha sbancato Castellammare di Stabia, affidandosi al 3-5-1-1 in pieno "Mazzarri style", con la strana coppia argentina in avanti Vazquez-Dybala. I due sembrano giocare a memoria, come se si conoscessero da una vita. Il gol apri-partita è una replica dell'ultima rete contro la Juve Stabia. Dybala ha spazio sulla destra e pennella un pallone dolce che Vazquez di testa infila alle spalle dell'incerto Cragno. il baby portiere anticipa l'uscita e la difesa del Brescia sale male. Risultato: 1-0 Palermo dopo 18 minuti. Poco prima i rosa erano già andati vicini al vantaggio con Terzi, arrivato un attimo in ritardo all'appuntamento con il gol, su un bell'invito di Lazaar. Il Brescia, come si sospettava alla vigilia, è poca cosa. Squadra in piena involuzione, per di più imbottita di giovanissimi. Le certezze o sono rimaste a casa (Caracciolo e Sodinha) o sono incerottate (Zambelli). Il Palermo ha anche l'occasione per raddoppiare col solito Dybala che sfugge al controllo di Coletti, si invola verso la porta, ma si allunga troppo la palla e sbatte su Cragno.

Il gioiello argentino si riscatta però a inizio ripresa. Scatta sul filo del fuorigioco su suggerimento di Vazquez e si presenta davanti al portiere, freddandolo con un diagonale assassino sul palo più lontano. Palermo 2, Brescia 0. Tutto troppo facile. Mattatori assoluti Vazquez e Dybala. El Mudo forse è quello che sorprende di più. Distribuisce giocate d'alta scuola in ogni angolo del campo, come quando libera Barreto con un assist d'esterno (il paraguaiano spreca). Entra Pisano, esce Stevanovic. Il Palermo insiste col 3-5-1-1, con Belotti che resta in panca praticamente fino alla fine e Lafferty che viene scongelato solo nell'ultimo spicchio di gara. Ma la sensazione è che in qualsiasi modo la metti, questa squadra sia superiore alle altre. E mentre Sorrentino si guadagna la pagnotta con due discreti interventi, dagli altri campi arrivano buone notizie. Là dietro continua il valzer delle terze. Empoli e Latina si fermano, le altre pareggiano. Così il vantaggio sale a 9 punti. Un'enormità a 13 giornate dalle fine. E intanto lo champagne inizia a fermentare in frigo.


TABELLINO
PALERMO-BRESCIA 2-0
MARCATORI:
Vazquez 18', 52' Dybala

PALERMO (3-5-1-1); Sorrentino; Munoz, Terzi, Vitiello; Stevanovic (69' Pisano), Bolzoni, Maresca, Barreto, Lazaar; Vazquez (91' Belotti); Dybala (72' Lafferty). (Ujkani,  Milanovic, Troianiello, Verre, Ngoyi, Daprelà)
BRESCIA (3-4-2-1) Cragno; Freddi (64' Mandorlini), Coletti, Camigliano; Zambelli, Lasik, Budel, Scaglia; Benali (76' Ntow), Grossi (56' Juan Antonio); Valotti (Arcari, Saba,  Finazzi, Lancini, Corvia, Kukoc).

ARBITRO: Mariani
AMMONITI: Freddi, Coletti, Terzi

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vazquez-Dybala, Palermo gode: Brescia ko, il vantaggio sale a +9

PalermoToday è in caricamento