Sport

Il Palermo mette la quinta in casa, pure il Bologna cade al Fort Barbera

Gli emiliani battuti 3-1 con le reti di Zahavi, Silvestre e Ilicic. Per i felsinei in gol Ramirez. I rosa non soffrono mai, nonostante l'infortunio di Hernandez. Ottima la prestazione della coppia di difesa formata da Silvestre e Cetto

Eran Zahavi, autore dell'1-0

Se Palermo-Bologna fosse stato un film si sarebbe chiamato "Il quinto elemento". I rosa conquistano la quinta vittoria consecutiva nel fortino di casa, battono per la quinta volta di seguito i rossoblù al Barbera e si regalano il quinto posto, almeno per un giorno. Mangia batte Pioli 3-1 e spazza via tutte le nubi che si erano addensate sulla sua panchina dopo l'addio di Sogliano. Trascinati da un Ilicic ai livelli dell'anno scorso e da un sontuoso Silvestre, i rosa non patiscono mai un Bologna sottotono rispetto alle ultime prestazioni. Neanche l'infortunio di Hernandez complica la strada verso la vittoria di Migliaccio e compagni. Adesso la sosta e poi  il nuovo esame in trasferta con la Juventus.

LE PAGELLE

IL MATCH. Scelte obbligate per Devis Mangia e formazione annunciata con Zahavi e Ilicic alle spalle dell'unica punta Hernandez. Ilicic indietreggia molto per andare a prendersi la palla. Proprio in questo modo arriva il vantaggio al 12'. Lo sloveno dialoga con Zahavi fa partire un bel sinistro, Gillet respinge e l'israeliano non sbaglia il facile tap-in. Al 18' Hernandez si invola sulla sinistra e si fa male. Entra Lores (al debutto in serie A) e Ilicic va a fare la punta centrale. La partita rallenta, il Bologna fa poco, al Palermo va bene non sbilanciarsi troppo. Silvestre comanda con maestria la difesa. Ilicic ci prova al 33'. Bella palla recuperata da Migliaccio, lo sloveno parte palla al piede e spara verso Gillet che devia sulla traversa. I rossoblù prendono campo soltanto negli ultimi dieci minuti del primo tempo. Al 37' Bacinovic perde palla, Kone fa secco Cetto con un dribbling e calcia di punta, Tzorvas si allunga e blocca. Quattro minuti dopo il portiere greco compie un altro intervento importante su un colpo di testa di Raggi.

Il Palermo ricomincia la ripresa premendo sull'acceleratore. Al 7' arriva il raddoppio. Angolo perfetto di Zahavi e Silvestre sul secondo palo incorna perfettamente. La reazione dei felsinei è timida e si infrange sempre sul muro composto da Silvestre e Cetto. Anche Tzorvas riesce a dare sicurezza alla difesa con una serie di interventi delicati anche se non impossibili. E allora tocca a Ilicic chiudere i conti alla mezz'ora della ripresa. Jojo, finalmente in versione super, lanciato da Lores, si beve in allungo due difensori rossoblù e batte Gillet. Il gol di Ramirez a tre minuti dal termine rende meno pesante la sconfitta degli emiliani.
 
LA SVOLTA DEL MATCH. Il gol di Zahavi arrivato subito è un toccasana per spazzare via tutta la tensione accumulata nella settimana delle dimissioni di Sogliano. L'israeliano, che già col Cagliari aveva segnato immediatamente, sblocca e indirizza una gara annunciata come delicata. In realtà i rosa non soffrono mai dietro e, in avanti, fanno male nonostante l'improvviso forfait di Hernandez.
 
PALERMO-BOLOGNA 3-1
 
RETI: 12' Zahavi, 7' st Silvestre, 29' st Ilicic, 41' st Ramirez.
 
PALERMO: Tzorvas; Pisano, Silvestre, Cetto, Balzaretti; Migliaccio, Bacinovic (31' st Aguirregaray), Acquah; Ilicic, Zahavi (17' st Bertolo); Hernandez ('20 Lores).?
A disposizione: Benussi, Mantovani, Munoz, Lores, Miccoli.??Allenatore: Devis Mangia.???
BOLOGNA: Gillet; Raggi (13' st Garics), Loria, Cherubin, Morleo; Perez, Mudingayi (23' st Pulzetti), Kone; Ramirez; Di Vaio, Acquafresca (13' st Gimenez).??
A disposizione: Agliardi, Casarini, Pulzetti, Antonsson, Vantaggiato.??Allenatore: Stefano Pioli.???
 
ARBITRO: Daniele Orsato (Schio).
 
AMMONITI: Perez, Migliaccio, Morleo, Balzaretti, Aguirregaray.
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Palermo mette la quinta in casa, pure il Bologna cade al Fort Barbera

PalermoToday è in caricamento