Palermo, figuraccia storica in Coppa Italia: eliminato dal Biancavilla al Barbera

Ai rigori passano i catanesi: i rosanero eliminati al primo turno della competizione nazionale riservata alle squadre di Serie D. Nei 90 regolamentari era finita col punteggio di 1-1 (Santana aveva rimediato al vantaggio ospite)

Ahi Palermo, la prima delusione della stagione arriva a undici metri dal passaggio del turno di Coppa Italia: al Barbera si decide tutto ai rigori e alla fine a far festa sono i catanesi del Biancavilla, dopo un deludente 1-1 maturato al termine dei 90’ di gioco. Decisivi gli errori dal dischetto di Mauri e Crivello. Il Biancavilla non è il San Tommaso e neanche il Marsala e infatti per gran parte della partita il Palermo non è riuscito a far prevalere le proprie idee. Al capolavoro di Marcellino nel primo tempo i rosa rispondono con un colpo di testa dell’argentino Santana a inizio ripresa. “Primo” gol per lui in maglia rosa. Tante idee ma poca concretezza quest’oggi per un Palermo dai due volti. Benvenuti nel mondo della D dove nessuna squadra è imbattibile. Neanche il Palermo di Pergolizzi. 

Gol e highlights | Video

Parola d’ordine “rotazione” per la prima dei rosa in Coppa Italia, ma guai a chiamarlo turnover. Pergolizzi ha deciso di cambiare otto undicesimi rispetto al match di tre giorni fa: conferma solo per Crivello, Vaccaro e Santana. Fallani fra i pali, mentre in difesa esordisce Peretti. Prima apparizione in maglia rosa anche per Mauri (fratello dell'ex centrocampista del Milan, Josè) con Langella e Peretti mezzali. Rizzo Pinna e Ficarrotta alle spalle di Santana. “Non andremo in gita al Barbera”, aveva detto in settimana il tecnico del Biancavilla, parole che trovano conferme sia in campo che nel 3-5-2 disegnato su misura per il Palermo specialmente in attacco dove Pidatella non ha voluto rinunciare al tandem offensivo composto da Lo Presti e Rabbeni. Insomma, i catanesi fanno sul serio e alla fine portano a casa il passaggio del turno. 

La prima gioia del match è tutta a tinte gialloblù: dopo 20 minuti di noia il Biancavilla ammutolisce il Barbera con un capolavoro dalla distanza del centrocampista Marcellino che non lascia scampo a Fallani. La reazione dei rosa arriva qualche istante più tardi, ma è fiacca. Il primo a provarci è Santana, ma il suo sinistro è sbilenco e non impensierisce neanche un po’ il portiere avversario. Poco dopo è il turno di Rizzo Pinna, ma il giovane talentino la combina davvero grossa, spedendo la palla in curva a due passi dalla linea di porta e con il portiere avversario battuto. Ed è proprio con questa immagine che si affievolisce la prima frazione di gioco, perché da lì in poi succede davvero ben poco. I rosa alzano il forcing ma il più delle volte cadono nella trappola del fuorigioco della difesa avversaria. Il più deludente del primo tempo è sicuramente Rizzo Pinna, abile in mezzo al campo nel creare superiorità numerica con una serie di dribbling (il talento c’è, ma evidentemente deve ancora sbocciare) meno bravo invece sotto rete. 

Bisognerà attendere l’inizio della ripresa per assistere al pareggio dei rosa. Pennellata di Martinelli (appena subentrato a Rizzo Pinna) per Santana che in posizione regolare questa volta batte con un colpo di testa il portiere avversario. Pergolizzi richiama in panchina anche Vaccaro (uno dei più positivi nel primo tempo) per Doda. I duemila del Barbera tornano a farsi sentire e il Palermo inizia a crederci. Santana sembra la bella copia del giocatore visto nel primo tempo, ma l’argentino è troppo spesso oltre la linea del fuorigioco. Il Palermo dà comunque l’impressione di aver trovato una quadra, così Pergolizzi decide di giocarsi le ultime carte per scongiurare l’incubo dei calci di rigore: dentro i palermitani Lucera e Corsino. Ed è proprio il centrocampista numero 7 che qualche istante dopo il suo ingresso sfiora la gloria con un destro che si stampa sul palo. A nulla può l’arrembaggio finale dei rosa, il match si decide ai rigori. Santana parte con il piede giusto, ma Mauri e Crivello condannano i rosa alla prima delusione della stagione. 

IL TABELLINO DI PALERMO-BIANCAVILLA 3-5 dcr (1-1)

Marcatori: Marcellino 20’; Santana 47’; 

Sequenza rigori Palermo: Santana gol; Amaya gol; Peretti gol; Viglianisi gol; Mauri fuori; Maiorano gol; Crivello alto; Bonaccorsi gol. 

PALERMO: Fallani 6, Accardi 6 (74’ Lancini) , Crivello 6, Peretti 6, Vaccaro 6,5 (46’ Doda); Mauri 5,5, Langella 6 (70’ Lucera), Ambro 6(81’ Corsino), Rizzo Pinna 5,5 (46’ Martinelli), Ficarrotta 5,5, Santana 6,5 (cap). All. Pergolizzi 
BIANCAVILLA: Anastasi, Yoboua, Bonaccorsi, Marcellino (55’ Maimone), Scoppetta, Indelicato, Asero (65’Guerci, Viglianisi (cap.) Lo Presti (50’ Amaya), Ancione (54’ Maiorano), Rabbeni (81’ Guarnera). All. Pidatella. 
Arbitro: Ignazio Crescenti
Ammoniti: 25’ Lo Presti; 30’ Yoboua 30’; 88’ Maimone, 90’+ Viglianisi

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scene da far west ai Danisinni, sparatoria in strada: tre feriti, coinvolta una ragazza

  • "Battute sui siciliani": milanese cacciato da un b&b in centro

  • La mafia imponeva i suoi buttafuori nei locali notturni: scattano 11 arresti

  • Polizzi Generosa, netturbino morto folgorato: colpito da un fulmine mentre lavorava

  • Più di 7 milioni di euro di immobili all'asta, come aggiudicarsi le 36 case in viale del Fante

  • Precipita da una balconata: grave giovane palermitano

Torna su
PalermoToday è in caricamento