Sport

"Sfidiamo le barriere", partita di basket in carrozzina al PalaMangano

A scendere sul parquet due squadre miste composte dai giocatori della squadra Panormus e da giocatori normodotati. In gioco anche i direttori generali delle aziende ospedaliere palermitane

“Sfidiamo le barriere per entrare nel mondo della diversità, per riflettere sui comportamenti sbagliati, per comprendere la “loro” vita. Evento di solidarietà, di sport e di integrazione domani, sabato 20 maggio alle 10 al PalaMangano, organizzato dall’associazione Punto Onlus di Ida Cantafia, con il patrocinio dell’azienda ospedali riuniti Villa Sofia-Cervello (con il servizio Educazione alla salute diretto da Salvatore Siciliano), dell’Arnas Civico, del Policlinico, dell’Asp 6, dell’assessorato regionale alla Salute, del Comune di Palermo, della Protezione civile regionale, della Gesap, dalla polizia municipale e dalla Fipic, Federazione italiana pallacanestro in carrozzina. 

A scendere sul parquet saranno due squadre miste di basket in carrozzina, composte dai giocatori diversamente abili della squadra di basket paralimpico Panormus e da giocatori normodotati, fra i quali diverse autorità, compresi i direttori generali delle aziende ospedaliere palermitane, in rappresentanza delle istituzioni che patrocinano l’evento.

“Lo sport – sottolinea Ida Cantafia – per vivere un momento forte di integrazione, per abbattere quelle barriere che ogni giorno noi stessi, nel nostro vivere quotidiano, poniamo sia fisicamente che mentalmente. La presenza di numerosi studenti delle scuole palermitane vuole rappresentare in tal senso un messaggio di speranza verso un cambiamento culturale”.

“Sfidiamo le barriere” rientra nelle iniziative di sensibilizzazione sul tema delle mielolesioni, che ha avuto come momento clou la Partita della  Vita del 6 maggio scorso allo stadio Renzo Barbera, e rappresenta anche un appuntamento della 5^ edizione di “Diritti alla Salute”, programma di informazione e sensibilizzazione su temi di Sanità Pubblica, promosso dall’associazione Punto Onlus. In programma anche alcuni momenti di spettacolo e di intrattenimento con la cantautrice palermitana Lucina Lanzara, protagonista martedì scorso al Teatro Biondo de Il Canto della Santuzza e le Cheerleader palermitane della Polisportiva Bonagia. Sugli spalti gli studenti di diverse scuole palermitane, Einstein, Scinà, Ipsia Medi, Colozza Bonfiglio, Gabelli. Telecronaca dell’evento su Cts, con telecronista Lorenzo Anfuso. L’associazione Punto Onlus prosegue intanto, dopo l’evento di martedì scorso al Teatro Biondo, la sua campagna di raccolta fondi per l’acquisto di defibrillatori. Per sostenere questa causa si può donare il 5x1000 all’associazione Punto Onlus, codice fiscale 97293380826.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Sfidiamo le barriere", partita di basket in carrozzina al PalaMangano

PalermoToday è in caricamento