Il Palermo torna ai palermitani, Orlando consegna a Mirri la rinascita rosanero

La società scelta dal sindaco è la Hera Hora, è composta dalla Damir (50%), dall'imprenditore italo-americano Tony Di Piazza (40%) e dallo stesso Mirri (10%). Il sindaco: "La proposta migliore. Mi auguro che possa fare tornare l'entusiasmo per il calcio in città"

Dario Mirri, Tony Di Piazza, Rinaldo Sagramola

Il Palermo ha il suo nuovo patron, anzi due. Orlando ha consegnato il club rosanero nelle mani di Mirri e Di Piazza. Hera Hora è stata la società selezionata dal sindaco per avviare la rinascita rosanero. Nulla da fare dunque per le altre cinque cordate che erano in lizza per l'acquisizione della società. La società creata dall'imprenditore palermitano è dall'Italo-americano è composta dalla Damir (50%), da Di Piazza (40%) e Mirri (10%). Il direttore sportivo sarà Rinaldo Sagramola. 

La diretta della conferenza | Video

Il nuovo spot del Palermo targato Mirri-Di Piazza | Video

Il Sindaco, per una più ampia consultazione possibile, ha invitato ad esprimersi sui contenuti delle proposte giunte, il presidente Leonardo Guarnotta, il Consulente allo Sport Carlo Vizzini, Cesare La Piana, il capo di Gabinetto Licia Romano, Francesco Scuderi e l'avvocato Leonardo Di Franco, responsabile della promozione della Città in Staff al Sindaco.

"In esito all’approfondito esame analitico della documentazione - si legge in una nota - il Sindaco, sentito il parere del Presidente Guarnotta, ha quindi ritenuto di individuare fra le proposte oggetto della valutazione, quella della “Hera Hora S.r.L.” in base ai risultati della valutazione, come da scheda allegata. Il Sindaco, sottolineando l’importanza di tale scelta, auspica il più ampio coinvolgimento della città nelle scelte future della Società individuata, che proporrà alla Figc per l’iscrizione della squadra nel campionato di serie D 2019/2020. Il sito della società Herahora al quale trovare maggiori informazioni circa il business plan presentato al Comune è www.herahora.com.

La scheda della Hera Hora

"La proposta di Hera Hora era la migliore - ha detto Orlando - perchè non recava la semplice indicazione di somme ma attestava la presenza di un capitale sociale già costitutito. Mi auguro che questa società possa fare tornare l'entusiasmo per il calcio a Palermo. Alla base di questa scelta ci sono stati elementi finanziari, etici e comportamentali contenuti nella proposta di Hera Hora srl".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza: Sicilia diventa zona gialla

  • Sicilia in zona gialla: cosa si può fare e cosa no dal 29 novembre

  • L'esito dell'autopsia sul corpo della piccola Marta: "E' stata stroncata da un malore"

  • Covid, Musumeci firma nuova ordinanza: bar e ristoranti aperti dalle 5 alle 18, ok ai negozi nei festivi

  • Coronavirus, divieto di spostamenti tra regioni valido anche per quelle in area gialla

  • Scambio di morti per Covid all'obitorio del Civico, famiglia seppellisce la salma di un altro

Torna su
PalermoToday è in caricamento