Sport

Rapporti tra mafia e ultras, il Palermo: "Condanna per ogni condotta criminale"

La nota della società rosanero dopo i fatti emersi nell'operazione "Resilienza": "Già dato mandato ai propri legali di valutare la costituzione di parte civile ed ogni utile iniziativa in tutte le sedi opportune"

Cosa nostra pronta a controllare gli ultras del Palermo e pronta a dirimere le liti tra tifosi dei gruppi organizzati e a garantire l'ordine all'interno del Barbera. Dopo quanto emerso durante l'operazione dei carabinieri "Resilienza", che ha portato al fermo di 20 persone al Borgo, arriva la presa di posizione della società rosanero

"In relazione ai rapporti tra esponenti della criminalità organizzata e sedicenti ultras del Palermo - si legge in una nota - come emerso dall’operazione 'Resilienza', la società Palermo F.C. condanna duramente ed incontrovertibilmente ogni condotta criminale, anche e ancor più ove collegata allo Stadio Renzo Barbera e alle attività della squadra rosanero, beni che concorrono a contraddistinguere la municipalità e la cittadinanza, portatori di valori sani quale quello della legalità. Per tale motivo la Società ha già dato mandato ai propri legali di valutare la costituzione di parte civile ed ogni utile iniziativa in tutte le sedi opportune".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rapporti tra mafia e ultras, il Palermo: "Condanna per ogni condotta criminale"

PalermoToday è in caricamento