Sport

Palermo decimato dalle Nazionali, lega B non concede il rinvio delle partite

La decisione è stata presa nel corso dell'assemblea di Lega B a Coverciano. Presenti 22 società su 22, con il commissario Mauro Balata che ha guidato i lavori insieme al direttore generale Paolo Bedin. La replica del Palermo: "Decisione contro valori sportivi. Se ne occuperà ufficio legale..."

L'istanza presentata dal Palermo di rinviare le gare di campionato in coincidenza con le date Fifa degli impegni della Nazionale è stata rigettata in larga maggioranza dai club di Serie B. La decisione è stata presa nel corso dell'assemblea di Lega B che si è appena conclusa a Coverciano, presenti 22 società su 22, con il commissario Mauro Balata che ha guidato i lavori insieme al direttore generale Paolo Bedin.

"Con grande disappunto - commenta la società in una nota - l’U.S. Città di Palermo si vede punita da una organizzazione che la penalizza togliendogli la competitività per gli impegni nazionali dei suoi giocatori. È davvero contro i valori sportivi la situazione delle assurde regole italiane attuali (a differenza di regole come quelle del campionato inglese), che possono provocare ingenti danni sportivi ed economici e pregiudicare le possibilità di promozione in serie A. Incaricheremo il nostro ufficio legale per intraprendere tutte le azioni atte a garantire il giusto valore sportivo delle competizioni del campionato di Serie B e gli eventuali risarcimenti per gli ingenti danni provocati".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Palermo decimato dalle Nazionali, lega B non concede il rinvio delle partite

PalermoToday è in caricamento