Mondiali di calcio a 5 per atleti down, Italia terza in Brasile: festa in aeroporto per i siciliani

La nazionale di futsal esce a testa alta dall’edizione 2019, arrivando solo dietro a Brasile e Argentina. Folla di tifosi nello scalo palermitano per Davide Migliore di Palermo, Filippo Talluto di Cinisi e Carmelo Messina di Aidone

Festa in aeroporto Falcone-Borsellino ieri sera per l'arrivo dei campioni siciliani della squadra nazionale di calcio a 5 composta da giocatori con sindrome di down, rientrati dal Brasile dove hanno partecipato ai mondiali Fifds 2019. Davide Migliore di Palermo, portiere, Filippo Talluto di Cinisi, difensore e Carmelo Messina di Aidone, attaccante - accompagnati dall’allenatore Angelo D'Auria - sono stati accolti da un gruppo "rumoroso" di tifosi che, appena si sono aperte le porte nell'area arrivi, ha fatto suonare le trobette, sventolato le bandiere italiane e urlato "Vittoria".

Gli atleti hanno conquistato il terzo posto alle spalle di Brasile e Argentina. “Faccio i complimenti ai ragazzi - commenta il Ct Gianluca Oldani - perché non era facile ripetersi ma ce l’hanno messa tutta per difendere il titolo mondiale vinto due anni fa in Portogallo. Sono orgoglioso di ognuno di loro perché anche contro squadra tecnicamente, fisicamente e cognitivamente migliori di loro hanno dimostrato di saper giocare a calcio e che non è mai facile batterci! Questo terzo posto è molto importante per il futuro perché ci darà modo di lavorare con il traguardo di raggiungere Brasile e Argentina che sono obiettivamente superiori a noi! Faccio i complimenti al Brasile per la vittoria e per l’organizzazione di questo mondiale che sia da traino per tutti, perché vedere più di mille persone in un palazzetto per una partita di ragazzi con sindrome di down è una cosa unica ed emozionante! Da pelle d’oca!”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Sapevamo, nonostante fossimo i campioni del mondo in carica, che in questa avventura - dichiara il presidente Marco Borzacchini - non sarebbe stato facile ripetere le imprese di Viseu nel 2017. Brasile e Argentina hanno giocato un ottimo calcio e ritengo che il verdetto del campo vada rispettato per quello che è stato. Terminiamo questi mondiali con la consapevolezza di aver fatto bene, conquistando un onorevole terzo posto. Da domani però inizieremo nuovamente a lavorare per il futuro, cercando di colmare il gap con i più forti. Onore e complimenti al Brasile per la vittoria e per l’organizzazione di un evento davvero stupendo".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia al ponte Oreto, ragazza si suicida lasciandosi cadere nel vuoto

  • Giovane esce di casa e scompare nel nulla: "Aiutateci a trovarlo"

  • La morte di "Ago" in viale Regione Siciliana, indagata l'automobilista che lo ha investito

  • Rap, presa la "banda di Bellolampo": rubavano gasolio da mezzi e cisterne, 21 arresti

  • Reddito di cittadinanza, 413 tirocini attivati dal Comune: tremila euro per sei mesi di lavoro

  • Furti di gasolio in discarica, coinvolti dipendenti Rap: i nomi degli arrestati

Torna su
PalermoToday è in caricamento