Il pediatra e top driver palermitano Giovanni Moceri trionfa alla "Mille Miglia"

Ha conquistato il titolo in coppia con il giornalista bresciano Daniele Bonetti. Aricò: "La perseveranza, l’impegno, la sofferenza e il non arrendersi mai, caratteristiche tipiche del popolo siciliano, portano a grandi risultati"

Giovanni Moceri

Il pediatra palermitano Giovanni Moceri e il giornalista bresciano Daniele Bonetti sono i vincitori della Mille Miglia 2019. Con la loro Alfa Romeo hanno staccato Andrea Vesco e Andrea Guerini aggiudicandosi l'alloro. Al terzo posto i detentori del titolo, Juan Tonconogy e Barbara Ruffini su Bugatti.

"Grande soddisfazione e orgoglio di sicilianità nell'apprendere che il pediatra siciliano Giovanni Moceri, più conosciuto come 'top driver' della regolarità automobilistica italiana, ha vinto la storica gara Mille Miglia, primo siciliano a ottenere questo grande risultato dopo aver vinto per ben quattro volte la Targa Florio Classica", commenta Alessandro Aricò, capogruppo all'Ars di DiventeràBellissima.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Secondo Aricò "Il successo di Moceri, tesserato dell'Aci Palermo, dimostra che la perseveranza, l’impegno, la sofferenza e il non arrendersi mai, caratteristiche tipiche del popolo siciliano, portano a grandi risultati. Un esempio positivo della nostra Sicilia a cui faccio le più sentite congratulazioni per questa grande vittoria che inorgoglisce la Sicilia".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, ordinanza di Musumeci: "Un esercito di medici per contrastare il Covid"

  • Omicidio a Camporeale, colpi di pistola in piazza: morto un ragazzo di 26 anni

  • Maestra positiva al Covid e classe d'asilo in quarantena, i genitori: "Comunicazione arrivata tardi"

  • Le mosse anti Covid di Orlando: nessun coprifuoco ma divieto di sostare in strada

  • Gli insulti, la sparatoria in piazza e la chiamata al 112: "Questa è l'arma con cui l'ho ucciso"

  • Incidente a Boccadifalco, schianto tra 2 auto: tre feriti, uno è grave

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PalermoToday è in caricamento