Sport

Milan-Palermo 3-2, non basta Hiljemark: pagelle, cronaca e commenti

Apre e chiude Bacca: i rosanero acciuffano due volte i padroni di casa, ma si inchinano a un quarto d'ora dalla fine a un colpo di testa del colombiano. Incanta lo svedese, autore di una pregevole doppietta

Un grande Hiljemark non è bastato - Infopohoto

Forse la partita il Palermo l'ha persa dopo 17 minuti quando Abate è uscito per infortunio. E' lì che Mihaijlovic s'è guardato alle spalle e ha gettato nella mischia Calabria. "Calabria chi?", hanno pensato in molti. E' lì che è arrivata la svolta: è stato proprio il giovane terzino della Primavera a scardinare la difesa del Palermo che al primo suo affondo è andata sotto. Bacca ha aperto e chiuso una partita tutt'altro che bella nonostante i 5 gol. Finisce 3-2 per il Diavolo, ma Iachini (espulso per proteste al tramonto del primo tempo) può consolarsi con la classifica, comunque gradevole, e con un Hiljemark da applausi. Lo svedese è andato a segno due volte e ha incantato nella Scala del calcio.

Il Palermo si inchina a una squadra più forte nella quale hanno giganteggiato il "normale" Bonaventura, talento nostrano forse sottovalutato, e il "top player" Bacca, animale del gol. Mortifero il colpo di testa col quale ha crivellato Sorrentino, quando il Palermo stava assaporando il dolce sapore del 2-2, acciuffato con una doppia rincorsa. Gol d'istinto, quelli che anche Gila sa fare. Iachini lo aspetta: intanto lo ha tenuto in panca, per affidarsi a un prudente 4-3-1-2 con Quaison e Djurdjevic punte. Il bomber col violino è entrato nella ripresa e ha edificato il secondo gol di Hiljemark. Prove di futuro, schegge di speranza.  Mercoledì, col Sassuolo, Bacca sarà da un'altra parte.

CRONACA E TABELLINO

MILAN-PALERMO 3-2

MARCATORI: 21', 75' Bacca, 32', 73' Hiljemark, 40' Bonaventura
MILAN (4-3-1-2): Diego Lopez 5, Abate s.v. (17' Calabria 7), Zapata 5, Romagnoli 5, De Sciglio 5,5; Kucka 6,5, Montolivo 6,5, Bonaventura 7; Honda 5,5 (78' Poli s.v.); Bacca 7,5, Luiz Adriano 5,5 (71' Balotelli 6). (Abbiati, Donnarumma, Mauri, Suso, Cerci, Rodrigo Ely, Nocerino, Alex, De Jong). Allenatore Mihaijlovic 6

PALERMO (4-3-1-2): Sorrentino 6,5; Struna 5, Gonzalez 5, El Kaoutari 5, Lazaar 5; Hiljemark 7,5 (89' Rigoni s.v.), Jajalo 5,5, Chochev 5; Vazquez 6; Quaison 6 (72' Trajkovski 6,5), Djurdjevic 6 (56' Gilardino 6,5). (Colombi, Vitiello, Andelkovic, Goldaniga, Cassini, Brugman, Maresca, Daprelà). Allenatore: Iachini 6

ARBITRO: Russo 6

RETI: Bacca 21' e 75', Hiljemark 32 e 72', Bonaventura al 41'
AMMONITI: Zapata (M), Lazaar (P), Gonzalez (P).

LE PAGELLE

I MIGLIORI TODAY.
Hiljemark 7,5:
personalità e intraprendenza. Sembra un giovane vecchio perché ha la saggezza e la furbizia di un over 30, lui che pochi mesi fa ha vinto da capitano con l'under 21. Due gol, qualche volata, legnate e tante altre belle cose sparse negli ottanta minuti e rotti della sua prova.
Sorrentino 6,5: prende tre gol, ma ne evita altrettnti (almeno). Sempre tra i migliori, ma questa volta le sue mani non bastano per tenere in piedi il Palermo.
Gilardino 6,5: entra e cambia la partita (seppur per poco). Lotta, sponde e sacrificio. L'assist per il 2-2 è la specialità della casa.

I PEGGIORI TODAY
Gonzalez 5: mai visto così male. Bacca lo fa impazzire, sembra non essersi ripreso dalla trasferta trans-oceanica, perché anche col Carpi aveva balbettato.
Struna 5: pronti-via e rischia subito l'autogol. Non si riprende più.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Milan-Palermo 3-2, non basta Hiljemark: pagelle, cronaca e commenti

PalermoToday è in caricamento