menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Nando Sforzini, in gol contro il Messina

Nando Sforzini, in gol contro il Messina

Licata-Palermo, le probabili formazioni: Sforzini in pole, Silipo insidia Felici

Tutto pronto per il grande appuntamento del Dino Liotta: stadio esaurito e tifoseria in fibrillazione. Ma Pergolizzi smorza gli entusiasmi: "Vietato parlare di festa, in campo ci sarà da lottare e nessuno ci regalerà nulla". Out Vaccaro, Ricciardo in panchina

Grande festa a Licata, ma Pergolizzi vuole a tutti i costi la ciliegina sulla torta: i tre punti che possano scongiurare una rimonta del Savoia in classifica e perché no, magari che possano anche dar vita a una fuga tutta a tinte rose, considerato l’impegno ostico dei campani in casa Fc Messina. E per farlo il tecnico rosanero si affiderà a chi, in queste ultime settimane, ha dato maggiori garanzie. Ricciardo in panchina, in pole c’è sempre Sforzini. 

Cambiare modulo in corso d’opera: è questo uno dei tanti rompicapo del tecnico rosanero. Vuoi per idee che frullano in testa, vuoi per necessità – a Licata mancherà l’infortunato Vaccaro – alla fine Pergolizzi potrebbe mischiare nuovamente le carte, magari variando il suo assetto tattico per far spazio ad un trequartista. Ma al momento resta solo e soltanto un’idea. Qualche dubbio a centrocampo, così come in avanti, dove i più giovani adesso spingono per essere protagonisti dal primo minuto dopo aver regalato tre, pesantissimi, punti al Palermo domenica scorsa. “Ma avranno comunque bisogno dei più esperti – ha detto Pergolizzi in sala stampa – perché oltre ad essere da esempio, riescono a trasmettere anche tante motivazioni. È un momento positivo per l’organico, in termini di condizioni fisico-tattiche, devo ammettere che settimana dopo settimana sto trovando sempre più giocatori pronti e vogliosi nel volersi affermare. Sia Silipo che  Lucca hanno dimostrato ampiamente di meritarsi questa casacca rosa. Ora però sarà il campo a parlare. Lucca è arrivato da poco tempo, mentre per quanto riguarda  Silipo penso che sia quasi pronto. Il talento non manca, ma deve ancora entrare nei meccanismi del nostro sistema di gioco. Ha grandi margini di miglioramento, il suo momento arriverà e presto anche”. 

E chissà che il momento di Silipo non coincida proprio col prossimo impegno dei rosa allo stadio Dino Liotta (calcio d’inizio alle ore 15) davanti a una grande cornice di pubblico. “Vietato parlare di festa – ha detto Pergolizzi - per noi non lo sarà affatto perché ci sarà da lottare, come sempre d’altronde. Nessuno ci regalerà nulla. Le feste – ha aggiunto - lasciamole agli altri. “Penso sia normale che il Palermo porti allo stadio tanti tifosi, ma la gente che ha comprato il biglietto vorrà soprattutto vedere giocare un’ottima squadra come il Licata, con qualità tecniche e con giocatori che possono fare la differenza. In casa poi hanno sempre ottenuto ottimi risultati e contro il Palermo vorranno vincere. Mi aspetto una partita accesa e combattuta anche se – ha confessato Pergolizzi – spero ci sia qualche gol in meno del match di Cittanova, perché certe partite non fanno bene al cuore. E’ chiaro, segnare qualche gol in più non sarebbe male, ma la cosa più importante resta sempre la prestazione. Una squadra vera – conclude - è consapevole che si può, e si deve, sempre difendere attaccando. Dobbiamo essere equilibrati”. 

Qui Palermo 

Toccherà a Crivello sostituire Vaccaro sulla corsia di sinistra. Davanti a Pelagotti invece si rivedrà il duo composto da Peretti e Lancini, con Doda pronto a vestire la maglia da titolare dopo l’ottima seconda frazione di gioco disputata col Biancavilla. Ancora out Kraja, impossibile in questo momento per Pergolizzi rinunciare a una pedina di grande sostanza come Langella, che giocherà da mezzala al fianco di Martin e Martinelli, con il francese leggermente insidiato da Mauri. Sforzini e Floriano certi di una maglia da titolare, solito ballottaggio invece fra Silipo e Felici. 

Qui Licata

Dino Liotta completamente sold out: un’atmosfera di altre categorie e una tifoseria in fibrillazione per l’impegno con la capolista Palermo. Anche e soprattutto per questo i giocatori allenati da mister Campanella proverà a rendere la vita il più difficile possibile ai rosa. Probabile 4-3-3 per i gialloblù con il tridente offensivo composto da Adeyemo, Convitto e il bomber Cannavò. 

Probabili formazioni

LICATA: Ingrassia; Daniello, Porcaro, Maltese, Dama; Mazzamuto, Civilleri, Diaby; Adeyemo, Cannavò, Convitto. All. Campanella. 

PALERMO: Pelagotti; Doda, Peretti, Lancini, Crivello; Langella, Martin, Martinelli; Felici, Sforzini, Floriano. All. Pergolizzi

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento