Sport

Lecce-Palermo, probabili formazioni: ballottaggio Puscas-Moreo, Trajkovski verso la panchina?

Con i salentini inizia un filotto di 4 partite in 13 giorni. Stellone cercherà di ruotare più giocatori possibili. Metamorfosi in difesa e centrocampo, ma non in attacco: lo schema a due punte non si tocca. Il tecnico rosanero non si sbottona: "Scelte non facili, ho una rosa importante in termini di qualità e quantità"

L?allenatore del Palermo Roberto Stellone

Cambia il modulo, ma non la sostanza. Contro il Lecce Stellone è pronto a rimodellare l’abito visto con il Crotone. Metamorfosi in difesa e a centrocampo ma non in attacco, dove continua a prevalere l’istinto delle due punte. Il tecnico rosanero intanto aspetta Struna, che a Lecce potrebbe finalmente giocare dal primo minuto. Più Falletti che Trajkovski sulla trequarti: il macedone paga il minutaggio con la nazionale. Liverani e Stellone, una sfida tra ex: entrambi sognano il colpaccio contro il loro passato. Ma il tecnico rosanero avverte: “Guai a sottovalutare i nostri avversari. Noi, pronti a tutto”.

Un weekend in “famiglia” che mancava da marzo 2012. È da sette stagioni infatti che i tifosi del Lecce aspettano di poter accogliere a braccia aperte i cugini rosanero. Un gemellaggio forte e duraturo, arrivato ormai ai suoi 30 anni di storia. Quello in programma domani (calcio d’inizio alle ore 21) sarà il 21esimo incrocio in terra salentina fra queste due squadre: undici vittorie del Lecce, sei pareggi e soltanto quattro vittorie per il club rosanero. Novanta minuti speciali per Liverani, che a Palermo giocò per tre anni, dal 2008 fino alla finale di Coppa Italia con l’Inter, ma anche per Roberto Stellone, che a Lecce invece arrivò in punta di piedi nel ‘99 contribuendo con i suoi gol alla promozione nella massima serie. "Se andiamo a Lecce con il rischio di sottovalutare il nostro avversario - ha detto il tecnico rosanero in sala stampa - allora non faremo altro che commettere un grande errore. Dobbiamo essere pronti a tutto, perché il club giallorosso ha avuto un inizio di stagione importante, sia a livello di risultati che di prestazioni. Liverani d’altronde è un ottimo allenatore, bravo ma soprattutto preparato. La società inoltre si è rinforzata tanto quest’estate. Noi dovremo affrontare la partita con il coltello tra i denti, dal primo minuto fino al triplice fischio”.

Adesso c’è il Lecce, ma in tredici giorni il Palermo dovrà giocare anche contro Venezia, Carpi e Cosenza. Tanti impegni ravvicinati per il Palermo di mister Stellone, che in conferenza lascia intendere di avere tutto sotto controllo. "Con il mio staff - confessa - abbiamo un’idea su come affrontare questo filotto di partite. Farò delle scelte in base ai tantissimi impegni, ma anche in base al modulo. La mia idea è quella di ruotare più giocatori possibili. Tutti all’interno del gruppo si dovranno fare trovare pronti. Oggi non svelerò la formazione iniziale. Ai miei ragazzi però ho già comunicato tutto. Non vogliamo dare alcun vantaggio al Lecce".

Una girandola di sostituzioni che avrà proprio inizio al “Via del Mare”. Si rivede Struna in difesa e con il giocatore sloveno è pronto a rientrare anche Rispoli. Probabile panchina invece per Trajkovski (impiegato 180' con la Macedonia). Al suo posto si scalda Falletti. In attacco invece ballottaggio Puscas-Moreo. “Abbiamo avuto tanto tempo a disposizione per lavorare e per preparare questo impegno nel migliore dei modi. Per le scelte abbiamo calcolato tutto, anche le prestazioni in nazionale. La rosa a disposizione è davvero importante in termini di qualità e quantità, non è assolutamente facile fare delle scelte. Cercherò di ruotare più giocatori possibili per mantenere alta la competizione tra loro. In queste partite cambierò molto, ma non in base al risultato”.

formazione pa-3

QUI PALERMO

Tanti giorni a disposizione del tecnico rosanero per poter studiare il suo “nuovo” Palermo. Certo, mancavano i nazionali (cinque in tutto), ma di indicazioni a Boccadifalco ne sono comunque arrivate parecchie. Struna, ad esempio è guarito, sta bene e non vede l’ora di tornare a giocare. Magari in una difesa a tre e non a quattro, al fianco di Rajkovic e Bellusci. Una retroguardia di tutto rispetto pronta a spegnere ogni fiammata preparata da Liverani. Da Struna a Rispoli. Il Palermo si appresta a riabbracciare i suoi pezzi pregiati. Ballottaggio fra Aleesami e Mazzotta a sinistra, con l’esterno palermitano leggermente favorito sul norvegese. Jajalo e Haas in mezzo al campo. Colpi di scena invece sulla trequarti. Perché Stellone sembra davvero intenzionato a lasciare in panchina (almeno dall’inizio) proprio chi in questo momento ha sempre fatto la differenza, Trajkovski. Il tecnico rosanero sembrerebbe intenzionato a virare completamente su Cesar Falleti. L’uruguaiano d’altronde in questi lunghi e intensi giorni di sosta è rimasto in Sicilia ad allenarsi con il resto del gruppo. Non solo Falletti, perché  a Lecce potrebbe scoccare l’ora di Stefano Moreo. I centimetri  dell’ex Venezia fanno gola al tecnico romano, che nelle prossime ore scioglierà anche questo ennesimo dubbio. Nestorovski certo di una maglia da titolare. 

QUI LECCE

Sognare è più che lecito per Liverani e per il suo Lecce. Dodici punti in classifica, uno in più del Palermo (ma i rosa hanno già scontato il turno di riposo) e terzo posto che profuma di Serie A. Per questo il match di domani sembra destinato a essere un vero e proprio scontro diretto per la promozione. Prevista una grande cornice di pubblico. 4-3-1-2, con l’ex rosa Bovo in difesa. Attacco composto da Mancosu, Palombi e La Mantia.  

LE PROBABILI FORMAZIONI

LECCE (4-3-1-2): Vigorito; Venuti, Bovo, Meccariello, Calderoni; Tabanelli, Petriccione, Arrigoni; Mancosu; La Mantia, Palombi. 

PALERMO (3-4-1-2): Brignoli; Bellusci, Struna, Rajkovic; Rispoli, Jajalo, Haas,Mazzotta; Falletti; Moreo, Nestorovski.

Ballottaggio: Moreo - Puscas 55% - 45%

Gallery

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lecce-Palermo, probabili formazioni: ballottaggio Puscas-Moreo, Trajkovski verso la panchina?

PalermoToday è in caricamento