Martedì, 27 Luglio 2021
Sport

Judo, trofeo Italia: oro alla palermitana Miriam Leone

Si è aggiudicata il terzo posto Chiara Dispenza dell’Hydra Sport di Villabate. Nella categoria 48 kg medaglia d’argento a Giulia Carnà (Hydra Sport) che ha ceduto il gradino più alto del podio alla romana Chiara Zuccaro

Continuano a mietere successi gli atleti siciliani nelle competizioni di judo disputate oltre i confini dell’isola. Al “Palanorda” di Bergamo, dove lo scorso fine settimana si è svolta la 28esima edizione del “Trofeo Italia”, riservata agli Esordienti B, la palermitana Miriam Leone, del “Judo Club Leone”, ha conquistato l’oro nella categoria 40 kg. avendo superato in finale la piemontese Lucrezia Tantardini. Oltre al successo pieno della giovane atleta palermitana, si è aggiudicata il terzo posto Chiara Dispenza dell’Hydra Sport di Villabate.

Nella categoria 48 kg. medaglia d’argento a Giulia Carnà (Hydra Sport) che ha ceduto il gradino più alto del podio alla romana Chiara Zuccaro. In questa categoria di peso medaglia di bronzo alla siciliana Passochiuso dell’Airon Judo 90 di Furci Siculo. Il bronzo è arrivato pure dalla categoria 57 kg. con Laura Costa (Hydra Sport). Nella speciale classifica per società, vinta dalla romana “Banzai Cortina” con 28 punti, terzo posto per la “Hydra Sport” con 20 punti frutto di un argento e due bronzi. Al nono posto la “Judo Club Leone” con 10 punti.

Tra i maschi, bestia nera dei siciliani si sono rivelati gli atleti piemontesi che in più di una categoria hanno loro lasciato la piazza d’onore. Nella categoria 40 kg. medaglia d’argento per Alessandro Polmo (Airon Judo 90), superato in finale dal laziale Valerio Accogli del “Banzai Cortina” di Roma. Terzo posto ancora tutto siciliano con Antonio Polmo. Medaglie di bronzo anche per Gabriele Belviso (Airon Judo 90), nella categoria 50 kg., e Samuele Muratore, nella 55 kg. Nella categoria 60 kg., avendo ceduto al piemontese Leonardo Piccolo, Vincenzo Pelligra (Judo Club Koizumi) ha vinto la medaglia d’argento. Così come nella categoria 73 kg. dove solo in finale il torinese Dario Praiotto ha strappato la medaglia d’oro al ragusano Raffaele Verdirame (Judo Club Koizumi). Nella speciale classifica maschile per società, vinta con 40 punti dalla piemontese “Akiyama”, terzo posto assoluto per la “Airon Judo 90” di Furci Siculo con 20 punti. 17° posto per la “Hydra Sport” seguita a ruota dalla messinese “Judo Club Yama Arashi”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Judo, trofeo Italia: oro alla palermitana Miriam Leone

PalermoToday è in caricamento