Mercoledì, 4 Agosto 2021
Sport

La pareggite del Palermo non preoccupa Zamparini: "Cresciamo giornata dopo giornata"

Il patron promuove Tedino dopo lo 0-0 di Frosinone: "Le statistiche dei campionati dicono che a vincere i campionati non è chi segna di più, ma chi riesce a subire meno reti"

Nove partite giocate: solo 3 vittorie, ma nessuna sconfitta per Nestorovski e compagni. Il Palermo cammina a piccolissimi passi e va avanti a suon di pareggi (6 in totale). Ma è sempre in testa. E Zamparini sembra apprezzare. “Il lavoro di Tedino si vede – ha detto il patron al sito ufficiale – questo Palermo migliora giornata dopo giornata e diventiamo sempre più concreti. Fossimo stati un pizzico più fortunati in occasione del gol annullato a Rispoli a quest’ora potevamo essere ancora più soddisfatti. Qualche volta oltre che la bravura ci vuole anche fortuna e questa volta non l’abbiamo avuta”.

Poco importa se questo Palermo non sia una macchina da gol. Quello che conta per il patron Zamparini è sicuramente poter contare su una difesa solida in grado di subire soltanto sei reti in nove partite. “Con questi numeri – confessa il patron rosanero – non posso che essere ottimista. Le statistiche dei campionati italiani degli ultimi dieci anni dicono che a vincere i campionati non è chi segna di più, ma chi riesce a subire meno reti. Se dovessi dare un voto a questa squadra gli darei un bel sette ma sono sicuro che potrà crescere ancora soprattutto grazie al lavoro del nostro tecnico”.

Dal pareggio con il Frosinone all’impegno di sabato alle 15 contro il Novara. Ad attendere gli uomini di Tedino ci sarà la squadra allenata da Eugenio Corini che nelle ultime due partite è riuscita ad avere la meglio su Frosinone e Brescia. “Al di là degli ultimi risultati positivi del Novara – dice – in serie B non esistono partite semplici. Non bisogna sottovalutare nessuno e basta guardare gli ultimi risultati di squadre come Empoli e Frosinone per farsi un’idea di quanto questo campionato sia equilibrato. A inizio campionato ricordo che c’era chi andava in giro dicendo che per noi sarebbe stato facile vincere contro lo Spezia e contro altre squadre minori, ma il campo li sta sicuramente facendo ricredere oltre che una classifica molto ristretta. Comunque sia – conclude – sono convinto che questo Palermo potrà dire la sua e allungare in classifica”

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La pareggite del Palermo non preoccupa Zamparini: "Cresciamo giornata dopo giornata"

PalermoToday è in caricamento