menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Ilija Nestorovski esulta dopo il gol al Milan - foto Fucarini

Ilija Nestorovski esulta dopo il gol al Milan - foto Fucarini

Nestorovski tra gol e arancine: "Sogno di diventare il capocannoniere della serie A"

L'attaccante macedone si è confessato ai microfoni di SkySport: "Un 2016 fantastico, con Palermo sto vivendo una storia speciale. Italia-Macedonia ha cambiato la mia stagione. Le critiche subite? Non parlavo italiano e capivo poco..."

“Nessuno potrà mai togliermi il sogno di diventare capocannoniere della serie A. Futuro? Penso solo al Palermo. Sarebbe bello però lottare per obiettivi diversi”. Le critiche di inizio stagione sono soltanto un lontano ricordo. Ilija Nestorovski in poco più di sei mesi si è preso il Palermo, attirando su di se l’attenzione di top club come il Napoli. Ai microfoni di Sky Sport l’attaccante macedone ha precisato che “per fortuna quando ancora venivo criticato non parlavo benissimo l’italiano e capivo ben poco. Lavoro sodo per far ricredere chiunque non creda in me”.

Italia-Macedonia: una partita che ha cambiato le sorti dell’annata del numero 30 del Palermo. “Quello segnato all’Italia – afferma Nestorovski – è stato sicuramente uno dei gol più importanti, sia per me che per la mia nazionale. Specialmente per coloro che nutrivano dei pregiudizi nei miei confronti e nei riguardi della Macedonia. Giocare contro giocatori del calibro di Buffon, Chiellini e Barzagli è stato davvero importante”.

C’e tempo anche per parlare del paragone con Pippo Inzaghi, attaccante che in area di rigore è stato davvero letale. “Penso che sia ancora presto per paragonarmi a un giocatore del calibro di Inzaghi – confessa il giocatore 26enne - . Ho ancora tanta strada da fare e per il momento quello che sento di dire è che sono sempre e soltanto Ilija Nestorovski”. E sulla città di Palermo il giocatore macedone ha detto che “mi piace tutto, soprattutto l’arancina (ride ndr). Mi viene difficile esprimere a parole tutto quello che sto provando al momento: quella fra me e il Palermo è davvero una storia speciale e potevo solamente sognare di ricevere un’accoglienza del genere. Buoni propositi per il 2017? cercare di giocare più partite possibili e provare a fare più gol possibili per salvare la squadra“.

SABATO IN CAMPO - Prosegue la preparazione del Palermo in vista della sfida salvezza in programma sabato alle 18 a Empoli. Per i rosanero di Corini lavori tecnico-tattici in campo dopo i consueti esercizi di riscaldamento. La seduta si è conclusa con una partita in porzione ridotta del terreno di gioco. Sinisa Andelkovic ha svolto un lavoro differenziato e si è sottoposto alle cure dei fisioterapisti. Fisioterapia e differenziato programmato, invece, per Aleksandar Trajkovski. Haitam Aleesami ha sostenuto un lavoro differenziato programmato. Fisioterapie, infine, per Slobodan Rajkovic.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento