Mercoledì, 28 Luglio 2021
Sport

Chochev, la chiave bulgara: "Bello fare gol, ma più importante andare in A"

Dopo la debacle interna con il Cittadella il centrocampista, autore di due reti consecutive contro Pescara e Cremonese, è già con la testa alla prossima partita: "Avellino ottima squadra, difficile fare punti là. Ma dobbiamo tornare in testa..."

Chochev in azione contro il Cagliari nella scorsa stagione - foto Fucarini

L’uomo del momento in casa Palermo è sicuramente il centrocampista bulgaro Ivajlo Chochev. Gol decisivi a Pescara e Cremona e uno dei meno peggio nella disfatta interna contro il Cittadella. Sicuramente il centrocampista da oggetto misterioso e altalenante è diventato un punto di riferimento in mezzo al campo, con un particolare e inaspettato fiuto per il gol. “Sicuramente – dice Chochev al sito ufficiale del Palermo -  il mio è stato un ottimo avvio di stagione. E’ sempre bello quando un centrocampista fa gol, ancora di più se riesce a ripetersi nella partita successiva. Sono contento di aver segnato due reti negli ultimi tre impegni e spero di farne tanti altri da qui alla fine del campionato”.

Palermo che  al momento deve fare i conti con una situazione sicuramente poco felice. I Guai fuori dal campo con l’istanza di fallimento avanzata dalla procura non sembrano essere gli unici. Lo scivolone casalingo contro il Cittadella – il secondo in campionato per gli uomini di tedino -  ha prontamente riportato il Palermo sul pianeta terra, così com’era successo esattamente un mese fa contro il Novara. “Io penso che la stagione finora possa dirsi tutto sommato soddisfacente. Sì, è vero abbiamo perso solo due volte però abbiamo anche fatto troppi pareggi motivo per cui nelle prossime partite dovremo assolutamente recuperare i punti persi per strada. Per capire quanto la serie B sia equilibrata basta guardare la classifica. Stiamo parlando di un campionato duro, con squadre forti dove non esistono partite semplici. Il nostro auspicio è quello di ritrovarci primi in classifica alla fine del campionato. Così da poter riportare il Palermo in serie A”.

Per recuperare la prima posizione in classifica e quindi il duo composto da Parma e Bari il Palermo dovrà cercare assolutamente i tre punti in classifica sabato pomeriggio alle 15 contro l’Avellino di Walter Novellino. Una partita difficile, specialmente in virtù degli ultimi risultati maturati dal club campano. “Contro l’Avellino non sarà affatto semplice riuscire a portare a casa i tre punti. Per noi sarà un match difficilissimo. Nell’ultima partita hanno pareggiato contro il Frosinone e inoltre siamo consapevoli del fatto che andremo a giocare contro una squadra forte che gioca in un campo sintetico. Sia io che i miei compagni dovremo fare tutto ciò che ci dirà mister Tedino, così da preparare la partita nei migliori dei modi”. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Chochev, la chiave bulgara: "Bello fare gol, ma più importante andare in A"

PalermoToday è in caricamento