menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Nella foto, da sinistra verso destra: Vincenzo Restivo, Vincenzo Asciutto,  Vincenzo Catalano, Vincenzo Rotondi

Nella foto, da sinistra verso destra: Vincenzo Restivo, Vincenzo Asciutto, Vincenzo Catalano, Vincenzo Rotondi

Impresa di 4 palermitani, in bici fino a Parigi: "Alpi e temporali, che capolavoro"

Il gruppetto di coraggiosi è partito dal porto di Genova ed è arrivato all'ombra della Torre Eiffel dopo aver scollinato la Val di Susa ed il durissimo passo del Moncenisio

Da Genova a Parigi in sella alle proprie bici. Impresa "epica" di quattro palermitani (che curiosamente si chiamano tutti Vincenzo). Dopo l'avventura di Santiago nel luglio 2014, le due società palermitane, Asd Fiamma e Asd MadonieBike ancora una volta insieme, uniti da una collaborazione che perdura da diversi anni, hanno realizzato un altro "capolavoro" ciclo-turistico.

Il 21 luglio partiti dal porto di Genova attraversando il passo del Turchino verso il Piemonte e percorrendo la Val di Susa ed il durissimo passo del Moncenisio (25 chilometri di salita con un dislivello di quasi duemila metri) sino a raggiungere il territorio francese e concludere un estenuante viaggio proprio sotto la Tour Effeil il 28 luglio scorso. In tutto sono stati percorsi circa mille chilometri.

"Durante il tour - spiegano le due società sportive - non sono mancate condizioni climatiche avverse, dovute a forti temporali, che non hanno scalfito la volontà dei quattro". I protagonisti sono: Vincenzo Catalano (vice presidente Asd Fiamma), Vincenzo Asciutto (presidente Asd MadonieBike), Vincenzo Restivo (consigliere Asd Madonie Bike), Vincenzo Rotondi (consigliere Asd MadonieBike). 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento