rotate-mobile
Martedì, 21 Maggio 2024
Sport

Basket in carrozzina, dall'impasse per un debito alla vittoria sul campo: Palermo batte Catania 48-39

I ragazzi di Panormus si aggiudicano il derby contro il Cus Catania. Una sfida in bilico sino all'ultimo a causa di un contenzioso, per un totale di 1.600 euro, tra la società sportiva e l'Amministrazione. Debito saldato in extremis da uno dei club del Rotary

La squadra palermitana di basket in carrozzina si aggiudica il derby contro i "cugini" catanesi nel girone di ritorno del campionato di Serie B. Si è chiusa sul risultato di 48-39 la partita giocata ieri pomeriggio al PalaMangano tra I ragazzi di Panorum e il Cus Catania. Un match che, fino a poche ore dal fischio d’inizio, non si sarebbe dovuto giocare a causa di un debito di 1.600 tra la società sportiva e il Comune maturato per l'affitto del campo. A saldare il conto in extremis è stato il club "Teatro del Sole" del Rotary Palermo, che hanno consetito agli atleti palermitani di scendere in campo e conquistare la vittoria nonostante in settimana non siano riusciti ad allenarsi.

ragazzi panormus derby catania 6-2

Il caso è scoppiato lunedì scorso quando l’Amministrazione, in virtù di un debito della società sportiva paralimpica accumulato in più di un anno, ha scritto all'Asd inibendole l'utilizzo della struttura sportiva. "La precedente amministrazione - aveva spiegato Filippo Lobue, allenatore, giocatore nonché delegato regionale di basket in carrozzina Fipic - ha tolto, con una delibera arrivata alla fine del 2021, la gratuità degli impianti sportivi. Noi non abbiamo grosse risorse e quindi, per lunghi mesi, non abbiamo potuto pagare". Poi la doccia fredda, a pochi giorni dal derby.

Le interlocuzioni tra l’Amministrazione e la società sportiva sono andate avanti per mesi, ma le parti non avrebbero mai trovato un compromesso. "Speravamo in una 'partita di giro' - aggiunge Lobue - perché, all’inizio del nuovo anno, erano stati stanziati dal Comune circa 270 mila euro per sostenere le società sportive di vertice della città. A noi sarebbero toccati 8 mila euro, ma gli avvisi per presentare le domande e ricevere i contributi non sono mai stati pubblicati". Sulla vicenda era intervenuta l’assessore allo Sport, Sabrina Figuccia, ricostruendo un po’ diversamente l’evoluzione della faccenda.

Una volta emerso il caso diverse realtà hanno dato la propria disponibilità per saldare il debito e consentire a I ragazzi di Panormus di giocare - e vincere - il derby contro il Cus Catania. Una sfida che la squadra palermitana ha vinto sul parquet del PalaMangano e che le consentirà di sperare ancora nei play off e magari di conquistare la promozione nella massima serie.

Oltre a Domenico Caminiti, dirigente dell’Amat e presidente del club rotariano Teatro del Sole, Filippo Lobue ha ringraziato anche "il presidente dell’Ordine dei medici di Palermo, Toni Amato, che mette personalmente un contributo per far continuare l'attività a I ragazzi di Panormus e il dottore Antonio Iacono, responsabile scientifico del Psn mielolesioni traumatiche, che contribuirà alle spese della società".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Basket in carrozzina, dall'impasse per un debito alla vittoria sul campo: Palermo batte Catania 48-39

PalermoToday è in caricamento