Sport

Nuoto, Gp Sicilia Open Water: l'unione perfetta tra sport e promozione del territorio

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

Manca veramente poco alla partenza del  GP Sicilia Open Water  2021,  manifestazione di nuoto in acque libere giunta alla sua 6^ edizione. Quella del Nuoto di fondo e' una disciplina che negli ultimi anni sta sempre di piu' affermandosi nella nostra Regione, e parte di questo merito va sicuramente attribuito al GP Sicilia. Basti pensare che prima dell'edizione zero gli iscritti alle gare di Fondo in mare erano mediamente una sessantina, mentre all'ultima edizione del circuito siciliano, condizionata tra l'altro dall'incertezza generata dalla pandemia che ha limitato sia l'organizzazione che l'interesse dei potenziali partecipanti, ha fatto segnare mediamente 150 iscritti ad ogni singola Gara. Il GP Sicilia, ma il nuoto in acque libere in generale, non e' soltanto un circuito agonistico, ma rappresenta uno strumento per la promozione del nostro territorio dal potenziale inestimabile. Un esempio su tutti e' lo Swim the Island, uno degli eventi sportivi di nuoto più entusiasmanti a livello europeo che si svolge tutti gli anni nell’Area Marina Protetta di Bergeggi (Savona), capace di richiamare circa 3000 partecipanti. Ma torniamo in Sicilia.

Quest'anno saranno 7 le tappe e verranno interessati i comuni marinari tra i piu' belli della nostra Isola. Palermo, Siracusa Cefalù, Milazzo (Tappa storica del Fondo Siciliano), Messina e le tappe conclusive ad Avola e Sciacca.Convinto della qualità del progetto il Presidente di Fin sicilia Sergio Parisi. "La sicilia, per quanto riguarda il nuoto di fondo, rappresenta un'eccellenza in Italia, questo grazie al lavoro fatto negli anni dal nostro Responsabile del Settore Fondo di Fin Sicilia Nino Fazio e da Paolo Zanoccoli, ideatore del circuito. La parola d'ordine e migliorarsi sempre e per questo abbiamo voluto dare un segnale forte al movimento incrementando le sinergie tra il Comitato Regionale e gli organizzatori. Un plauso va soprattutto alle singole società sportive, che con enormi sacrifici programmano ed organizzano le singole tappe, con risultati importanti in termini di qualità e partecipazione".

"Partiamo da una base ormai consolidata sia dal punto di vista numerico che qualitativo" - dichiara  Paolo Zanoccoli, "La scommessa di questa sesta edizione consiste proprio nel provare a migliorare ogni aspetto organizzativo. Per questo nei mesi invernali si è lavorato moltissimo su collaborazioni, aggiornamenti tecnici, regolamentari, comunicativi e logistici. Inoltre, prossimamente, sveleremo anche una grande sorpresa, una delle tante novità del Grand Prix Sicilia Open Water 2021." Anche quest'anno la manifestazione si disputera' sotto l'egidia della Fin regionale e dell'Ente di Promozione Sportiva Asi "L'edizione 2021 del gran Prix Sicilia Open Water rappresenta la conferma di un importante evento Sportivo che Asi ha inteso sostenere ed inserire nelle proprie attività di punta a livello Regionale - affermano Angelo Musmeci e Maria Tocco, rispettivamente Presidente Provinciale di Catania e Presidente Regionale di Asi Sicilia.

Il successo avuto lo scorso anno, malgrado il periodo di pandemia, ha dimostrato come lo Sport Dilettantistico ed Amatoriale è fatto di vera passione ed impegno per chi ama praticare lo sport e godere, nel caso specifico, delle bellezze naturali e dello splendido mare che la Sicilia offre. Confidiamo che anche l'edizione 2021, sostenuta dalla Direzione Nazionale dell' Asi, sia ancora più esaltante sia per gli atleti partecipanti sia per il gruppo organizzatore".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nuoto, Gp Sicilia Open Water: l'unione perfetta tra sport e promozione del territorio

PalermoToday è in caricamento