Giovedì, 29 Luglio 2021
Sport Libertà

Prealpi tour hike&fly race, pilota madonita di parapendio si aggiudica il secondo posto

Si tratta di Giuliano Minutella, di Castelbuono che lo scorso anno ha vinto la hike&fly Presolana

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

Alla Prealpi Tour Hike&Fly Race, la combinazione di trekking e volo in parapendio tra rifugi e malghe svoltasi dal 18 al 20 giugno nella regione delle Prealpi Trivenete, Giuliano Minutella, campione italiano di parapendio proveniente da Castelbuono e tra i 150 piloti più forti al mondo si è aggiudicato il secondo posto. Lo scorso anno è stato vincitore della Hike&fly Presolana. La Prealpi Tour Hike&Fly Race è la prima gara al mondo di specialità nell’era Covid. Sono stati i 60 piloti di parapendio provenienti da tutto il mondo che si sono dati appuntamento nel feltrino per la ripresa di questo particolare tipo di disciplina sportiva che unisce l’escursionismo al volo libero.

“La Prealpi Tour - spiega Marco De Cet, a capo dello staff organizzativo - inserita nel contesto di Monte Avena 2021 che porterà qui il Campionato italiano di deltaplano con organizzazione del ParaΔ club Feltre, sarà la prima gara di specialità che si terrà a livello mondiale. Anche la blasonata Red Bull X-Alps, che tocca Austria, Germania, Svizzera, Italia e Francia, è stata posticipata e quindi gli occhi del mondo del volo a vela saranno puntati sul nostro territorio. Un’occasione importante che nessuno può perdere perché l’interesse che si sta dimostrando per questo evento tocca livelli che nemmeno noi avevamo immaginato”.

Gli atleti avevano a disposizione tre giornate nelle quali dovranno raggiungere i turnpoint prestabiliti, firmare la propria foto sul tabellone, scattarsi un selfie da inviare all’organizzazione, solo così potranno convalidare il passaggio e raggiungere quello successivo. Ogni atleta doveva tener conto del tempo, delle condizioni meteo, dell’orografia e fare i conti con la propria forma fisica per riuscire a portare a termine la gara. “Per me è una grandissima emozione arrivare al secondo posto in classifica, – ci racconta Giuliano Minutella - sono stati mesi di duri allenamenti sulle Madonie, luoghi in cui sono nato e vissuto e sui Nebrodi, montagne dalla mia bella Sicilia che nulla hanno da invidiare a questi splendidi luoghi”.

I piloti partivano da Pedavena e hanno toccato zone precise del Bellunese, Trevigiano e Trentino per tagliare poi il traguardo in Valle di Lamen. Non va dimenticato il patrocinio di tutti i comuni interessati dal passaggio della Provincia di Belluno, della Regione Veneto e del Parco Nazionale delle Dolomiti Bellunesi. “Questa è un’occasione unica - commenta Chiara Zaetta, assessore allo sport di Pedavena - per mostrare la ricchezza e le suggestive bellezze del nostro territorio. Una collaborazione tra l’Amministrazione di Pedavena e il Para & Delta Club Feltre, che si sta rivelando più che vincente, ma soprattutto apporta indiscussi benefici al nostro territorio in tema di visibilità e fruizione sia da parte dei turisti che dei locali”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Prealpi tour hike&fly race, pilota madonita di parapendio si aggiudica il secondo posto

PalermoToday è in caricamento