Sabato, 24 Luglio 2021
Sport Uditore-Passo di Rigano

Giugno ricco di medaglie per la Taekwondo sport academy

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

Un mese pieno di eventi sportivi ha caratterizzato il finale di stagione con una serie di gare di caratura internazionale che si sono svolte a Roma, dove il principale protagonista è stato lo sport e in particolare il Taekwondo. Dal Grand prix al “Kim e Liú” all'Olympic dream cup: i tornei più importanti della stagione hanno avuto luogo nella capitale italiana nella magnifica cornice del Foro Italico ospitando gli atleti più forti del panorama internazionale e di quello italiano. Per tutti i partecipanti, bambini, atleti e genitori è stata una festa indimenticabile, potendo assistere ai combattimenti più emozionanti e scattando qualche foto con i propri beniamini del Taekwondo. Tutto ciò non ha distratto i bambini delle categorie esordienti e cadetti B che si sono affrontati nel corso dell’edizione annuale del torneo internazionale “Kim e Liu” (dai nomi dei protagonisti bambini del noto fumetto dedicato appunto al Taekwondo).

Due giorni di gara stupendi, in una location d’eccezione e a due passi dai più grandi del mondo, hanno stimolato i ragazzi a dare il meglio di sé, garantendo uno spettacolo magnifico e facendo ben sperare per il movimento italiano del Taekwondo. Grandi vittorie e pioggia di medaglie per la Taekwondo Sport Academy di Palermo del Maestro Marco Pitti: i piccoli atleti si sono distinti tra i tanti partecipanti al torneo dando il massimo impegno e determinazione nelle rispettive categorie di peso ottenendo i seguenti risultati: Medaglia d’oro: Federico Cavallaro,Riccardo Marchese e Antonino Cirivello Medaglia d’argento: Gaetano Cirivello, Manuel Daidone e Michele Coglitore. Medaglia di bronzo: Flavio Fiasconaro. Le soddisfazioni sono continuate nel corso della manifestazione sportiva più attesa dalle categorie di atleti più promettenti del panorama italiano, ossia i Cadetti A e gli Junior, i quali si sono scontrati all’Olympic Dream Cup, la gara a squadre che vede scontrarsi i migliori atleti di ciascuna regione per eleggere alla fine quella più forte d’Italia.

Finalmente dopo ben quattro anni, la Sicilia torna a podio, subito dietro il Lazio e la Puglia. Anche stavolta sono arrivati ottimi risultati dagli Atleti del team Pitti, in particolare da Matteo Marinaro già campione italiano 2017 e nuovamente medaglia d'oro nel 2018; Roberta Nicastro, medaglia d’argento nella categoria junior -55 kg e Laura Camarda medaglia di bronzo nella categoria junior -44 kg. Più sfortunati Umberto Marulli e Marco Marinaro che nonostante le ottime e spettacolari prestazioni si sono fermati ai piedi del podio perdendo solo al golden point. Le medaglie e i riconoscimenti ottenuti nel corso dell’anno sia nel settore dei combattimenti, sia in quello delle forme hanno premiato il lavoro del D.T. Marco Pitti e dei suoi collaboratori, Rosy Ventimiglia, Francesco Gallitano, Fabrizio Lo Pinto e Marco Arezzi, che giornalmente seguono decine di bambini e ragazzi cercando di trarre il meglio da ciascuno in base alle propria predisposizione, senza mai trascurare l’aspetto umano, motivazionale e caratteriale che caratterizza i valori da trasmettere nel Taekwondo. La mole di gare e di eventi che si prospettano per la nuova stagione non permettono lunghe pause: gli allenamenti infatti proseguiranno per tutto luglio, interrompendo solo ad agosto per poi riprendere in vista dei prossimi appuntamenti invernali!

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giugno ricco di medaglie per la Taekwondo sport academy

PalermoToday è in caricamento