Giovedì, 29 Luglio 2021
Sport

“Aspettando il Giro di Castelbuono", scatta il conto alla rovescia

Meno di un mese alla terza edizione della corsa aperta agli amatori, in programma sabato 16 giugno. La gara precede il 93° Giro podistico Internazionale di Castelbuono

Meno di un mese alla terza edizione di “Aspettando il Giro di Castelbuono", la corsa aperta agli amatori, in programma sabato 16 giugno. La gara, che precede il 93° Giro podistico Internazionale di Castelbuono (in programma come da consolidata tradizione il 26 luglio, ndr) sarà valida come 4a prova del Grand Prix Provinciale di Palermo. La manifestazione, è organizzata dal Gruppo Atletico Polisportivo Castelbuonese in sinergia con l’ASD Universitas Palermo.

Una delle novità dell’edizione targata 2018, sarà l'inclusione del progetto “Start” che farà parte integrante dell'evento stesso. Un progetto europeo (“Start-Sport Training to Run Together”) che vede come capofila il “Gruppo Atletico Polisportivo Castelbuonese”, con la partnership di altri quattro paesi, Bulgaria, Finlandia, Lituania e Portogallo.

Tra gli obiettivi, quello della promozione dello sport quale strumento di divulgazione, integrazione ed inclusione socio-culturale. Presentato ufficialmente a Castelbuono lo scorso mese di febbraio, il progetto ha vissuto, ad aprile, una seconda tappa di formazione a Sofia. “Rientrato in patria”, Start vedrà il suo primo effettivo banco di prova all'interno di “Aspettando il Giro”. Sulla scia di Start, quest’anno ad “Aspettando il Giro” sarà prevista una significativa presenza di donne, bambini, immigrati e disabili che vivono nelle comunità presenti nel paese e che si metteranno in gioco o all'interno della gara o come parte attiva della stessa organizzazione. A loro si aggiungeranno anche ragazzi diversamente abili e questo grazie alla partnership con la FISDIR ed il “Comitato Italiano Paralimpico” (CIP).

In particolare, giovani con disabilità intellettiva relazionale, percorreranno un giro del percorso. Esperienza che verrà ripetuta anche in occasione del Giro Internazionale. La gara, del 16 giugno, il cui percorso ricalcherà in buona parte lo stesso della storica “ Cursa”, anche quest’anno darà la possibilità ai primi 10 classificati assoluti di accedere di diritto alla corsa più “prestigiosa” del 26 luglio. Dieci wild- card che eleveranno all’ennesima potenza lo spettacolo. 

"Per questa terza edizione di Aspettando il Giro - afferma Antonio Castiglia, presidente del “Gruppo Atletico Polisportivo Castelbuonese” - spero che venga confermata la tendenza di crescita di presenze già registrata nelle sue due prime edizioni, sia per quanto concerne il settore giovanile sia quello amatoriale. Le premesse ci sono tutte – ha concluso Castiglia – come le tante novità che accresceranno ulteriormente l’interesse verso la manifestazione del 16 giugno”. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“Aspettando il Giro di Castelbuono", scatta il conto alla rovescia

PalermoToday è in caricamento