Il Giro d'Italia torna a Palermo: la corsa rosa stavolta non dimentica la Sicilia

Appuntamento a martedì 12 maggio. La partenza della manifestazione targata Gazzetta è prevista a Budapest. Dopo tre tappe, dall’Ungheria la carovana si trasferirà con voli charter a Palermo

Il Giro d’Italia nel 2020 tornerà a Palermo. Il quotidiano La Stampa ha pubblicato in anteprima il percorso della 103esima edizione della corsa in bici più amata dagli italiani, anticipando di qualche giorno la presentazione ufficiale, prevista per giovedì prossimo (24 ottobre) a Milano.

La carovana rosa arriverà a Palermo martedì 12 maggio. Il Giro parlerà un pò di ungherese e tornerà a scandire anche il dialetto siciliano. La corsa rosa infatti per la prima volta nella storia partirà, sabato 9 maggio, da Budapest, con un prologo. Per tre giorni la manifestazione si snoderà fra le strade ungheresi. Le prime tre tappe estere erano state già anticipate da tempo dalla Gazzetta dello Sport, organizzatrice della manifestazione. Vigeva massimo riserbo, invece, sulla parte restante del tracciato. 

Dall’Ungheria la carovana rosa si trasferirà con voli charter a Palermo. La prima tappa “italiana” del Giro sarà la Palermo-Agrigento (12 maggio). A seguire altre tre tappe in Sicilia. Previsti arrivi ad Agrigento, sull’Etna (ma dall’inedito versante Nord di Piano Provenzana, quota 1800 metri, primo arrivo in salita) e a Villafranca Tirrena, tra Messina e Milazzo. Poi la Calabria, prima del trasferimento in Puglia, con la Castrovillari-Brindisi. Domenica 17 maggio, altra tappa pugliese, la Giovinazzo-Vieste.

Torna dunque il Giro a Palermo. La prima volta con la corsa rosa risale al 1930 con l’arrivo della seconda tappa proveniente da Catania e vinta da Leonida Frascarelli e quindi, come già riferito, nel 1949 e nel 1954, per arrivare al 1961 con la vittoria del belga Louis Proost, Domenico Meldolesi nel 1965, il possente tedesco Rudy Altig in volata davanti a Dancelli nel circuito del Monte Pellegrino del 1967, Rik Van Linden nel 1976, Giuseppe Saronni nel 1982, Urs Freuler nel cronoprologo individuale del 1986 e nel 1993 Adriano Baffi, sempre con uno sprint. Nel 2008 Palermo ospitò la cronometro a squadra che diede il via al Giro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scomparsa da Campofiorito, vede disegno della figlia in tv e dà sue notizie: "Sto bene"

  • Maltempo in arrivo, attesi venti di burrasca e forti temporali: scatta l'allerta meteo arancione

  • L'agguato con la pistola e la rapina in mezzo al traffico, arrestato diciassettenne

  • Incassa il reddito di cittadinanza ma lavora (in nero) in un panificio, denunciato

  • "Tutte cose levate hai, pezza di tro...": le intercettazioni nella casa di cura delle violenze

  • Doppio pestaggio nella notte, in due picchiano le vittime mentre un terzo filma col cellulare

Torna su
PalermoToday è in caricamento