Giovedì, 21 Ottobre 2021
Sport

Giocatori del Palermo "costruiscono" campo allo Zen, il plauso del presidente della Serie C

Massimo Ghirelli in una lettera inviata a Mirri: "Il gesto che avete compiuto è straordinario perché interpretate il calcio come un messaggero di valori"

Il nuovo Palermo non è soltanto appartenenza: la solidarietà al centro della “mission” del presidente-tifoso Dario Mirri. Un impianto di video sorveglianza per la scuola Falcone con il fine di scongiurare eventuali attacchi vandalici e un manto erboso nuovo di zecca per il campetto da calcio allo Zen: il servizio andato in onda domenica sera, che ha visto il club rosanero rendersi protagonista agli occhi di tutta l’Italia, è rimbalzato anche nella televisione del presidente della Lega Pro, Massimo Ghirelli. Il numero uno della C subito dopo aver preso visione del servizio realizzato dalla Iena Ismaele La Vardera si è voluto complementare con Mirri, mettendo i risalto il grande cuore delle squadre che attualmente militano in Serie C. 

Crivello, Doda e Pelagotti capitanati da Mario Santana. Il Palermo è andato in difesa, ma allo stesso tempo anche all’attacco, di un quartiere problematico come lo Zen. In particolare della scuola Falcone, presa di mira da un gruppo di vandali dopo che la Iena Ismaele La Vardera nel bel mezzo del primo lockdown si era mobilitato per consegnare alla preside circa 100 computer da donare ai ragazzi più bisognosi del quartiere per rendere accessibile a chiunque l’istruzione a distanza. Da lì a poco il Palermo ha subito risposto presente, affermando di voler devolvere il premio promozione dello scorso anno in favore delle famiglie più bisognose. Una decisione che non è passata inosservata agli occhi del presidente Ghirelli che si è subito voluto congratulare con la società rosanero. “Il gesto che avete compiuto è – si legge nel comunicato inviato al patron Mirri – è straordinario perché interpretate il calcio come un “messaggero” di valori. la Lega Pro è il calcio che fa bene al Paese ed è anche cuore". 

"I suoi club – racconta - sono protagonisti ogni giorno di iniziative sociali e con orgoglio mi piace ricordare il nostro numero. Nostro perché è di tutti: 1.500. Sono, infatti, i progetti sociali nati dalla Lega Pro con i suoi club in poco più di un anno, molti dei quali durante il lockdown. Il cuore della C non si ferma né arretra nonostante il maledetto virus". 

“Ci tengo quindi a rivolgere un plauso al Palermo Calcio, in particolare, per l’ultima iniziativa in ordine cronologico a cui ha dato vita con un gesto di solidarietà nei confronti dell'istituto comprensivo Giovanni Falcone, nel quartiere Zen. Una delegazione di giocatori del tuo club, accompagnata dal giornalista Ismaele La Vardera del programma Le Iene, ha donato alla scuola un sistema di telecamere di sicurezza e il rifacimento del campo di calcio. Proprio in quell’istituto – conclude - che porta il nome di un uomo di valore e valori come Falcone era stato vittima di incursioni vandaliche".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giocatori del Palermo "costruiscono" campo allo Zen, il plauso del presidente della Serie C

PalermoToday è in caricamento