menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Giacomo Quagliata con la maglia della Pro Vercelli

Giacomo Quagliata con la maglia della Pro Vercelli

Dal Calcio Sicilia alla serie A olandese, il palermitano Quagliata all'Heracles Almelo

Per il difensore 16 partite in C con la maglia della Pro Vercelli, allenata da una ex conoscenza rosanero: Alberto Gilardino. Poi il caso ha voluto che i dirigenti olandesi mettessero gli occhi su di lui. Prenderà il posto di Czyborra, passato all'Atalanta

Un palermitano approda nella massima competizione olandese: il giovane Giacomo Quagliata vola in Eredivisie, dove vestirà la maglia del Heracles Almelo. Il difensore (20 anni a febbraio) ha mosso i primi passi al Calcio Sicilia, per poi trasferirsi in Piemonte, alla Pro Vercelli in serie C. Sedici presenze per lui prima di essere notato dagli osservatori dell'Heracles. Ci si chiede: com'è possibile che dei dirigenti olandesi abbiano notato un giocatore della Pro Vercelli? Il racconto è curioso. 

Gli osservatori del club olandese erano sbarcati in Italia con l’intento di sostituire Czyborra (difensore passato qualche giorno fa all’Atalanta) con un altro giovane calciatore, ma di proprietà della Juventus. Il caso però ha voluto che la partita della formazione bianconera Under 23 fosse annullata, così hanno chiesto in giro: che partita si gioca qui vicino? La risposta è stata: Novara-Pro Vercelli. Così l’idea di andare a vedere la partita. Sono bastati meno di novanta minuti al calciatore palermitano per stregare i dirigenti.

Cresciuto nei campi della Polisportiva Calcio Sicilia, il terzino sinistro 19enne ha anche vestito le maglie di Latina e Bari. Poi è tornato nuovamente a Vercelli, dove stava disputando un’ottima prima parte di campionato, collezionando 16 presenze sotto la supervisione di Gilardino (altro ex rosanero) in panchina. A Vercelli era un titolarissimo, ma adesso il giovane palermitano dovrà vedersela contro squadre ben più blasonate come Ajax e Psv Eindhoven. "Un giovane con un innato talento", così dice chiunque l'abbia allenato. Un talento che si godranno gli olandesi, sperando che un giorno possa far ritorno in Italia, magari in serie A e perchè no nel Palermo. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento