Mercoledì, 28 Luglio 2021
Sport

Ac Festina Lente, sorpresa Francesco Adragna alla Monte Erice: 18esimo assoluto all'arrivo

L'Associazione ha preso parte alle 60esima edizione della Monte Erice con 11 piloti

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

Conclusa la 60esima edizione della Monte Erice, gara valida per il Campionato italiano velocità montagna e per il TIVM (Trofeo Italiano Velocità Montagna) oltre che per il Campionato Siciliano riservato sia alle vetture moderne che alle storiche, la AC Festina lente presieduta da Rosario Lo Cicero Madè, annota i primi verdetti definitivi della stagione 2018, benché questa non sia ancora conclusa “domenica prossima - dice il presidente - si effettuerà la 62^ Coppa Nissena ma già possiamo annunciare i nostri primi Campioni Siciliani a cominciare dal sottoscritto che, per il secondo anno di fila, si aggiudica il Titolo della classe Racing Start 1.4; Titolo di Campione Siciliano della classe Prod. S >3.0 per l’alcamese Gaspare Rizzo, pilota esperto e di lunga militanza sportiva e per Enrico Parasiliti, pilota di Tortorici che vince all’esordio tra le nostre fila, la classe Racing Start D 2.0 e poi i bravi piloti delle storiche, il palermitano Francesco Fontana con la Morris Cooper S Campione della classe TC 1.3 e Natale Giordano, anche lui palermitano ma da anni residente nella frazione monrealese di Giacalone che ha vinto il Titolo della Classe GTS 1.6, al volante della Fiat X1/9 da lui stesso preparata e curata”. Alla 60^ Monte Erice erano inoltre presenti il trapanese Rocco Aiuto, pilota di grande esperienza che al volante della Radical Prosport Suzuki dell’Autosport Sorrento non è stato purtroppo molto fortunato “Rocco, velocissimo nell’intermedio, mentre si apprestava a batte il record della classe E2SC 1.6 - dice ancora Rosario Lo Cicero Madè - a causa di un problema all’autobloccante si è girato ed ha perso molto tempo, tanto che è stato sopravanzato dall’altro nostro giovanissimo pilota, l’alcamese Francesco Adragna che con l’analoga vettura del Motorsport Sorrento, ha poi vinto, dandoci la bella soddisfazione di un podio tutto per la AC Festina lente e fregiandosi, all’esordio in una cronoscalata, di un risultato di prestigio. Per Francesco arriva anche il 18° posto assoluto e la coppa riservata agli Under 25”. Discorso a parte meritano il palermitano Oliver Oliveri, presentatosi coraggiosamente in gara con la Citroen Saxo 1.6 Racing Start, assettata e gommata per i rally ed il Trapanese Angelo Fici che ha voluto essere a tutti i costi in gara e che, vista la irreparabile defaillance tecnica rimediata alla 20^ Giarre - Milo, dalla sua Peugeot 205, ha dovuto accontentarsi della Peugeot 106 Racing Start, messagli a disposizione da un suo caro amico, così come Ignazio Amato, pilota alcamese, lo scorso anno Campione Siciliano della classe Racing Start Plus 2.0, anche lui appiedato da un problema tecnico alla sua Renault Clio Cup, il quale, pur di esserci, ha voluto partecipare con la Seat Ibiza TDI 2.0 messagli a disposizione da Ponino Ciacio e con la quale è riuscito, benché afflitto nel finale da qualche problema ad un manicotto della turbina, a vincere la classe ed a staccare un buon tempo. ed infine Antonio Mazzola, fermato da un problema tecnico occorso alla sua Peugeot 306 2.0 Prod. E. La stagione della AC Festina lente, non è comunque ancora conclusa “Domenica 23 settembre saremo presenti con diversi piloti è tra questi Francesco Adragna, Gaspare Rizzo, Enrico Parasiliti e Natale Giordano, il quale, quest’ultimo, tiene tantissimo a questa gara - dice im conclusione il Presidente - tanto da considerarla un po’ la gara della sua vita, la cronoscalata che ama maggiormente e che tante soddisfazioni, in un recente passato, gli ha donate”

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ac Festina Lente, sorpresa Francesco Adragna alla Monte Erice: 18esimo assoluto all'arrivo

PalermoToday è in caricamento