Venerdì, 23 Luglio 2021
Sport

Frosinone-Palermo, carica Stellone: "Partita della vita, so già la formazione... ma non la dico"

Allo Stirpe ultimi 90 minuti di una stagione lunghissima. Ai rosa basterà non perdere: "Ho già comunicato alla squadra chi dovrà scendere in campo domani. I ragazzi meritano di sapere". Il tecnico pensa al 3-5-2 con Coronado e La Gumina in avanti, panchina per Nestorovski

Roberto Stellone

“Ho già comunicato alla squadra chi dovrà scendere in campo domani. I ragazzi meritano di sapere chi giocherà al loro fianco”. Stellone spiazza tutti e fa sapere di avere già in tasca gli undici titolari che scenderanno in campo domani per il ritorno dei playoff. Ma stavolta, al contrario di quanto avvenuto prima della partita con la Ternana, non svela la formazione in conferenza stampa e decide di tenerla top secret per non dare vantaggi ai ciociari. Ma noi proveremo a capire le strategie dell'allenatore. A Frosinone si dovrebbe rivedere il 3-5-2 schierato dalla metà del secondo tempo di mercoledì: Gnahorè titolare, soltanto panchina per Nestorovski. Bellusci e Chochev invece partiranno per il Lazio, difficilmente però potranno scendere in campo. “Per i miei giocatori sarà la partita più importante della loro vita - carica Stellone - e andremo in A se dimostreremo di essere pronti a tutto”. Calcio d'inizio ore 20,30. Arbitro La Penna di Roma.

Palermo-Frosinone 2-1, gol e highlights | Video

Frosinone-Palermo, la partita della vita

Si deciderà in un Benito Stirpe tutto esaurito dunque il destino di Frosinone e Palermo: un posto accanto ai grandi o un altro anno in purgatorio? Una città, una squadra, una tifoseria che Stellone conosce benissimo ma che per 90 minuti invece diventerà l’antagonista per antonomasia. “So perfettamente – ha detto Stellone in sala stampa – che tipo di clima ci sarà domani sera a Frosinone. Davanti ai propri tifosi i ciociari riescono sempre a dare di più e così come per noi, anche per loro quella di domani sarà la partita più importante di tutta la vita. Ho detto ai miei ragazzi di essere pronti a tutti. Così come potremmo andare in vantaggio, potremmo anche subire un gol come all’andata. Noi dovremo in ogni caso restare uniti, equilibrati e lucidi. Attaccheremo e difenderemo, ma lo faremo sempre con grande equilibrio. Pronti a tutto dunque, senza dare nulla per scontato. La vittoria di mercoledì sera – continua – ci ha dato entusiasmo, ma non può farci stare tranquilli. AI Ciociari infatti basterebbe una vittoria di misura per festeggiare la promozione. Pensiamo a tutto tranne che ai due risultati a favore”.

“I ragazzi sanno chi giocherà”

Quello di domani dovrà essere un Palermo propositivo e mai rinunciatario. “Ho già deciso e comunicato alla squadra quelle che saranno le mie scelte. Secondo me i ragazzi meritano di sapere con chi giocheranno domani. Da giocatore fra l’altro – confessa - non ho mai amato quest’attesa prima di una partita, specialmente di questo calibro. Non la svelo soltanto perché non voglio dare alcun vantaggio al Frosinone. Il match dell’andata mi ha molto soddisfatto, ma non si possono fare previsioni. Ogni partita ha una storia a sé. Al di là di chi scenderà in campo, domani dovrà essere chiaro ai ragazzi che non ci sarà tempo per riposare, discutere, fermarsi, o qualsiasi altra cosa che non sia correre. Noi rispettiamo i nostri avversari, ma scenderemo in campo per vincere e chiudere i conti il prima possibile”.

“Attaccanti altruisti”

Palermo che ripartirà dalla difesa a tre, ma anche dai gol di Nino La Gumina. L’ennesimo contro il Frosinone, Stellone però in conferenza ha voluto elogiare anche il lavoro svolto da Nestorovski (che però domani potrebbe partire dalla panchina). “Prima che iniziasse il match dell’andata - svela - avevo chiesto ad entrambi di correre, far salire la squadra e farla respirare il più volte possibile. Se gli attaccanti ragionano in questi termini, non pensano esclusivamente al gol allora non posso che essere soddisfatto. Più del 70 per cento di possesso palla, diverse conclusioni e un’attenzione costante per 90 minuti. Non era facile provare a ribaltare il risultato senza subire le ripartenze del Frosinone. Siamo stati quasi perfetti e il merito è anche dei nostri attaccanti”.

Qui Palermo

Qualsiasi abito indosserà domani sera il Palermo, sarà comunque targato Stellone. E il campo in questo momento ha dato sempre ragione al tecnico rosanero. Difesa a tre dunque con Dawidowicz, Struna e Rajkovic. Murawski, Jajalo e Gnahorè in mezzo al campo con Rispoli e Aleesami esterni alti. Coronado dietro le spalle di Nino La Gumina.

Qui Frosinone

Un solo risultato a disposizione per i canarini: la vittoria. Longo che dovrà fare a meno di Ariaudo, Daniel Ciofani e Brighenti. Si va verso la conferma del 3-5-2 con Manuel Ciofani, Terranova e Krajnc in difesa. Dionisi e Ciano in attacco.

Probabili Formazioni

Frosinone (3-5-2): Vigorito; Ciofani, Terranova, Krajnc; Matarese, Kone, Gori, Chibsah, Crivello; Dionisi, Ciano. All. Longo.

Frosinone-Palermo formazione-2

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Frosinone-Palermo, carica Stellone: "Partita della vita, so già la formazione... ma non la dico"

PalermoToday è in caricamento