Sport

Frosinone-Palermo, anche la Corte d'Appello respinge il reclamo dei rosanero

Il club rosanero aveva chiesto di ottenere la vittoria a tavolino dopo aver denunciato la condotta gravemente antisportiva dei ciociari. Zamparini a PalermoToday: "Fino alla fine non ci arrenderemo"

La festa dei giocatori del Frosinone

Niente da fare. Anche la Corte Sportiva d’Appello ha respinto il reclamo presentato dal Palermo dopo il match perso a Frosinone. La pessima notizia - che demolisce le speranze rosanero - è arrivata da Roma, dove nel pomeriggio si era riunito il collegio. "La Corte Sportiva d'Appello - si legge nel comunicato firmato dal presidente Piero Sandulli - addebita al Palermo anche la tassa di reclamo". Zamparini a PalermoToday a caldo ha commentato così: "Sicuramente il Palermo continuerà sino all'ultimo gradino a gridare la verità che vogliono nascondere".

Il Palermo aveva chiesto di ottenere la vittoria a tavolino dopo aver denunciato la condotta gravemente antisportiva dei ciociari che nel frattempo avevano preparato la loro difesa. Una settimana fa il giudice sportivo aveva già deciso di rigettare il reclamo del Palermo, sanzionando "soltanto" il Frosinone con un’ammenda di 25 mila euro. I canarini dovranno disputare due gare casalinghe a porte chiuse. Per Maiello (il giocatore pizzicato a lanciare i palloni in campo) una multa di 10 mila euro. A questo punto al Palermo non resta che "aggrapparsi" al caso Parma: la sentenza definitiva dovrebbe arrivare entro il 20 luglio.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Frosinone-Palermo, anche la Corte d'Appello respinge il reclamo dei rosanero

PalermoToday è in caricamento