Mercoledì, 28 Luglio 2021
Sport

Questo Palermo non sa perdere, ma che noia a Frosinone: 0-0

Scontro d'alta quota al Benito Stirpe: i rosanero - ancora imbattuti - segnano nel finale con Rispoli ma l'arbitro annulla. Sesto pareggio in nove partite. Emozioni con il contagocce, Nestorovski spreca troppo nel primo tempo

Pomini, migliore in campo

A piccoli passi, ancora in testa. Nello scontro tra le due corazzate del campionato, il Palermo colleziona l'ennesimo pareggio di questo inizio di stagione - il sesto in nove partite - e prosegue la sua "processione" in vetta insieme alle altre big (12 squadre in due punti!). Altro che cavalcata, però. Lo 0-0 di Frosinone è un'altra conferma sulle impressioni di settembre e ottobre: questo Palermo fa fatica a segnare, anche se è ben registrato in difesa. In attesa delle partite di Empoli e Avellino, i rosanero sono comunque primi insieme al Frosinone. Consolazione "pesante", aspettando una scossa. Pareggio giusto anche se quel gol annullato a Rispoli nel finale profuma di occasione sprecata.

Palermo-Frosinone 0-0, immagini e highlights: video

La sensazione è che Tedino adesso debba inventarsi qualcosa, perché coi pareggi non si costruiscono le imprese. E la solitudine di Nestorovski - specialmente in trasferta - rischia di diventare un caso. Partita equilibrata quella di oggi, dal doppio volto: nel primo è il Palermo ad avere il pallino del gioco, nel secondo invece a pungere di più sono i padroni di casa. Ma lo 0-0 che viene fuori dal Benito Stirpe è lo sbocco naturale di un match giocato sempre all'insegna del "prima non prenderle". Tantissimi falli, trame di gioco spezzate sul più bello, calcioni e proteste. Una specie di replay del pareggio insipido di Ascoli.

Tedino cambia rispetto al pareggio con il Parma: torna alla difesa a 3 (con Cionek e Struna, insieme a Bellusci), conferma per la coppia polacca Muravski-Dawidowicz in mezzo al campo, e Rispoli-Morganella sulle corsie esterne, e tridente con Coronado ed Embalo in appoggio a Nestorovski. Un 3-4-1-2 in cui però il migliore è Pomini: presenza rassicurante, uscite puntuali e riflessi sempre lucidi. In una partita senza grossi sussulti, fa riflettere che a farsi notare sia proprio il portiere. Il Palermo si conferma ancora la migliore difesa del campionato ed esce indenne anche davanti a un Frosinone, che senza strafare, ha dimostrato di essere la squadra più forte affrontata fin qui dai rosanero. I ciociari sono un osso duro: squadra matura, solida, ben collaudata perché da anni riesce a mantenere sempre gli stessi interpreti.

E' Nestorovski il protagonista in negativo del primo tempo. Il motivo è spiegato così: dopo un quarto d'ora si invola su un lungo fallo laterale di Rispoli, e davanti a Bardi calcia di destro da posizione defilata: tiro parato. Ancora Nestorovski, in posizione di fuorigioco, a metà tempo raccoglie uno splendido pallone scodellato in area da Coronado, anticipando Embalo e vanificando il possibile gol del vantaggio. Ancora più clamoroso però l'errore del macedone al 38', quando ancora tutto solo davanti a Bardi dopo una torre di Dawidowicz, calcia debolmente e regala il pallone al portiere avversario. Il Frosinone in avanti non si vede. Bellusci si rompe, entra Szyminski, ma i gialloblù in avanti non pungono. L'unica occasione arriva prima della fine del tempo, su una punizione tagliata di Dionisi in cui Rispoli - appostato sulla linea di porta - è bravo a salvare di testa.

Nella ripresa non succede nulla fino al 65', quando Soddimo - appena entrato - avanza indisturbato verso l'area facendo partire da posizione defilata un pallone velenoso che Pomini è bravo a smanacciare appena prima che varcasse interamente la linea di porta. Entrano Jajalo e La Gumina, ma non combineranno nulla. Così il primo vero sussulto del secondo tempo arriva ai meno 9 dalla fine: angolo per il Palermo, palla che schizza sui piedi di Rispoli che a porta vuota insacca sfruttando l'uscita difettosa di Bardi. Gol annullato perché probabilmente sul corner battuto da Coronado il pallone era uscito sul fondo. A questo punto il finale sembra infiammarsi. E due minuti dopo il Frosinone attacca con Gori, cross in area, la difesa del Palermo lascia rimbalzare in area, e Daniel Ciofani sul secondo palo non riesce a correggere in rete. Alla fine però le squadre si accontentano. Anche l'arbitro, che concede appena due minuti di recupero. Quasi a voler certificare uno zero a zero sacrosanto.

Tabellino e pagelle

FROSINONE. Bardi 5,5; Terranova 6, Ariaudo 5,5 (63' Brighenti 6), Kranjc 6 (83' Beghetto s.v.); M. Ciofani 6, Gori 6, Sammarco 6, Crivello 5,5; Ciano 5,5 (63' Soddimo 6,5), D. Ciofani 6, Dionisi 6,5. Allenatore: Longo 6.
PALERMO. Pomini 6,5; Cionek 5,5, Struna 6, Bellusci 6 (36' Szyminski 6); Rispoli 6,5, Murawski 6, Dawidowicz 6 (55' Jajalo 6), Morganella 5,5; Coronado 5,5; Embalo 6 (74' La Gumina 6), Nestorovski 5.  Allenatore: Tedino 6.
Arbitro: La Penna 6.
Reti: -
Note – Ammoniti: M. Ciofani, Ariaudo, Rispoli, Terranova, Jajalo 

I migliori Today

POMINI 6,5 - Spettatore nel primo tempo, nella ripresa serve tutta la sua esperienza per mantenere l'imbattibilità. Bravo più volte sui cross assassini di Soddimo. Si fa notare nelle uscite, trasmette sicurezza.

RISPOLI 6,5 - Segnerebbe anche un gol pesantissimo, ma La Penna glielo annulla. Più vivace rispetto alle ultime apparizioni, sale spesso e dai suoi piedi (e dalle sue mani, come nel fallo laterale che manda in porta Nestorovski) nascono le poche occasioni del Palermo. Salva un gol sulla linea.

I peggiori Today

NESTOROVSKI 5 - Ok, spesso è troppo isolato, e giocare così sarebbe dura anche per Dzeko e Higuain, ma sbaglia due volte nel primo tempo davanti a Bardi, e soprattutto azzarda una rovesciata tanto coraggiosa quanto inutile, quando era in fuorigioco, togliendo la palla dell'1-0 a Embalo che invece era in posizione regolare. Nel secondo tempo sparisce dal campo.

MORGANELLA 5,5 - Pochissime discese, si limita al compitino, facendo mancare però la spinta sulla sinistra.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Questo Palermo non sa perdere, ma che noia a Frosinone: 0-0

PalermoToday è in caricamento