menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto Antonio Melita

Foto Antonio Melita

Football americano, gli Sharks Palermo sono campioni d’Italia

Gli squali chiudono la stagione imbattuti e colorano di blue la notte di Cesena battendo i Knights Sant’Agata

Gli Sharks Palermo si sono aggiudicati il campionato nazionale di football americano di III divisione. Un risultato incredibile per i palermitani, che chiudono la stagione imbattuti e colorano di blue la notte di Cesena. L’Orogel Stadium Dino Manuzzi è stato il teatro che ha visto andare in scena la finale contro i Knights Sant’Agata. 

Una partita di livello e che ha offerto uno spettacolo che in tanti speravano di vedere e che non ha deluso le attese. 

La finale - Partono subito fortissimo gli squali mettendo in campo un attacco di classe superiore, con un Alessandro Albanese che da ampia dimostrazione delle proprie abilità balistiche completando una quantità impressionante di lanci su tutti i propri ricevitori, spiazzando quindi la difesa romagnola che subisce anche le sortite offensive via terra dell’ottimo Giuseppe Todaro. Due volte Marco Randisi e una volta Calogero Mondi, più una trasformazione da due punti di Albero Bravatà, regalano un parziale di 20 a 0 per gli Sharks, che rischiano di chiudere la pratica finale già al primo tempo, anche grazie ad una difesa impenetrabile presa per mano da Paride Zappalà (alla fine migliore della partita) e che chiude ogni varco agli avversari. Ma come già successo in altre gare, i Knights non ci stanno e con un moto di orgoglio accorciano le distanze con Antonino Volpe, punteggio 20 - 8 in virtù della trasformazione alla mano riuscita e squadre negli spogliatoi a smaltire il caldo logorante e la stanchezza. Alla ripresa delle ostilità i Knights giocano la carta della sorpresa, e con un gioco trucco, un doppio pass, riaprono l’incontro con una doccia gelata: Luca Melanciana splendidamente imbeccato da Negretto riporta i cavalieri sotto nel punteggio, 20 a 15 e partita che si riapre d’improvviso. Gli Sharks hanno un momento di appannamento e non riescono più a muovere la palla, i Knights ne approfittano prendendo l’inerzia dell’incontro e portandosi addirittura in vantaggio con un’altra corsa di Antonino Volpe. 20 - 22 Knights. La regia dell’attacco per gli Sharks passa in mano a Lorenzo Abbadessa e tutto cambia: la palla continua a muoversi con regolarità fino alla segnatura per mano dello stesso quarterback, che insieme alla trasformazione da due punti realizzata da Todaro si riportano in vantaggio nell’ultimo quarto di gioco. La difesa blu torna a dettare legge e ferma ogni iniziativa dei Knights con il lavoro fenomenale di Giacomo Maltese, il solito Zappalà e Giulio Sposito, quest’ultimo autore di un intercetto. Non si fanno quindi pregare i palermitani che ancora con una corsa di Abbadessa (sua anche la trasformazione) mettono al sicuro il risultato sul 36 a 22 finale.  
Sharks campioni, portano la coppa a Palermo.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento