Sport

Foggia-Palermo, probabili formazioni: Tedino torna all'antico, Trajkovski dietro Puscas

Alla vigilia della sfida allo Zaccheria (ore 21) il tecnico rosanero deve ancora sciogliere qualche dubbio sull'undici titolare. Tra i pali confermato Brignoli. Dal primo minuto si dovrebbe vedere Struna, sugli esterni Salvi e Mazzotta, Falletti verso la panchina

Il numero 10 Aleksandar Trajkovski

Con la testa in A, ma con i piedi saldamente ancorati in Serie B. Dice questo al momento il presente della squadra rosanero che domenica sera alle ore 21 scenderà in campo allo Zaccheria. Tedino dunque pronto a sfoggiare il suo “nuovo” - ma allo stesso tempo vecchio - Palermo. Perché contro il club pugliese il tecnico è pronto a tornare sui propri passi, più precisamente quelli della passata stagione, affidandosi al 3-5-1-1, un modulo che in passato ha dato ragione a Tedino. Quasi certo in difesa l’esordio di Struna, ma anche il secondo impiego consecutivo di Puscas. Accantonata al momento l’idea del doppio trequartista: Trajkovski inamovibile, Falletti pronto a tornare in panchina. Fantasista uruguaiano che dunque terrà compagnia a Nestorovski, evidentemente ancora non al cento per cento della condizione fisica. 

"Quando saremo al completo questo è un Palermo che può essere bello e vincente. Non sono importanti i numeri dei moduli - spiega Tedino - ma lo sviluppo dell'azione che la squadra è in grado di fare in tutte e tre le fasi: attacco, difesa e non possesso della palla. Ci sono giocatori che sono specifici per un certo sistema di gioco e che magari nel 3-5-2 o 3-4-2-1 fanno fatica, ma ti permettono di cambiare il sistema di gioco sul quale stiamo lavorando dal ritiro e che ti permetteranno in futuro di avere maggiori certezze. Sono convito che con il recupero di tutti i ragazzi che ancora non sono al massimo della forma questo è un Palermo che può essere bello e vincente".

A proposito dei singoli, Tedino parla delle condizioni di Aleesami, Struna, Haas, Puscas e Nestorovski, lasciando intendere quali potrebbero essere le sue scelte per domenica sera. "Struna - fa notare - appena avrà la condizione generale sarà molto importante, in nazionale ha fatto una sola partita poi è stato un po' affaticato. Haas e Puscas sono importantissimi e faranno la fortuna del Palermo. Nestorovski tornerà a essere il capitano di questa squadra. Non ha bisogno di particolare supporto, in questo momento ho fatto una scelta tecnica, ma il suo valore è fuori discussione. Aleesami incarna moltissimo l'intensità lavorativa e l'aggressività che piacciono a me. Dall'inizio o a partita in corso sarà della partita".

Qui Palermo

Allontanare ogni principio di pareggite. Pareggi che, anche se al momento non destano preoccupazione, suscitano comunque qualche perplessità se si pensa ai tanti punti persi per strada nella passata stagione. C’è bisogno di un cambio di marcia e forse di mentalità: a Foggia per fare bottino pieno. Brignoli avrà pure steccato con la Cremonese, ma al momento resta lui il titolare designato per questa stagione. A proposito di titolari: questione di ore è Struna potrebbe ufficialmente riprendersi un posto che in estate aveva decisamente perso di vista. Szymisnki avrà pure dimostrato di essere più di una semplice alternativa, ma adesso il polacco sarà chiamato a fare i conti con la concorrenza slovena. Jajalo e Murawski in mezzo al campo con Haas in vantaggio su Fiordilino. Salvi a destra e Mazzotta a sinistra, saranno loro gli esterni alti di centrocampo. Palermo che potrà continuare a puntare sul suo nuovo numero 10: Aleksander Trajkovski.  Due cifre stampate dietro la schiena che hanno dato nuova enfasi e maggiori stimoli a un giocatore che in Sicilia ha sempre dovuto fare i conti con la troppa discontinuità. Dopo il gran gol con la Cremonese, Trajkovski avrà modo di confermarsi. Puscas solitario in avanti.

Qui Foggia

Una vittoria e una sconfitta: l'allenatore Gianluca Grassadonia può anche essere soddisfatto, ma lo sarebbe di più se non fosse per la penalizzazione inflitta in classifica. Una squadra - quella nelle mani del tecnico rossonero - che ha già fatto vedere di potersi rendere molto pericolosa, ma di poter anche pagare qualche disattenzione in difesa. Cinque gol fatti, sei invece quelli subiti nei primi due impegni di campionato. 4-3-2-1 con Chiaretti e Deli alle spalle di Mazzeo.

Probabili Formazioni

Foggia (3-4-2-1): Bizzarri; Tonucci, Camporese, Martinelli; Loiacono, Agnelli, Carraro, Kragl; Chiaretti, Deli, Mazzeo. 
Palermo (3-5-1-1): Brignoli; Bellusci, Struna, Rajkovic; Salvi, Murawski, Jajalo, Haas, Mazzotta; Trajkovski; Puscas.
Ballottaggi: Mazzotta-Aleesami 55%-45% ; Haas-Fiordilino 60% - 40%. 


 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Foggia-Palermo, probabili formazioni: Tedino torna all'antico, Trajkovski dietro Puscas

PalermoToday è in caricamento